Polpette di patate…quelle della nonna

 

In effetti era da un po’ di tempo che il mio fidanzato mi chiedeva di preparargli le polpette di patate ed anche io, lo ammetto, avevo proprio voglia di mangiarle…ma le polpette di patate che vengono in mente a me, sono quelle saporite che faceva la mia nonna, quelle che ci preparava quando passavamo le estati in Sicilia da lei, che appena tornavamo dalla spiaggia e trovavamo in tavola un vassoio pieno di polpettine dorate e profumate era una vera festa. Certo che il sapore di quelle della mia nonna, che poi era il sapore dell’infanzia, della sua cucina e di quelle estati spensierate, non lo ritroverò mai più, nemmeno se me le cucinasse il più stellato chef del mondo, ma quella, credo, sia un’altra cosa, legata ai miei ricordi ed al mio passato e per quanto io mi possa mettere d’impegno non potrò mai riprodurre quel sapore che ho stampato in mente. Per questo le mie polpette di patate sono…come dire…semplicemente polpette di patate…buone però, anche loro.

POLPETTE DI PATATE

– 1 Kg di patate

– 3 uova

– 60 g di pecorino grattugiato

– prezzemolo

– 1 spicchio d’aglio

– pangrattato

– sale

– pepe

– olio di semi di girasole per friggere

Lavare le patate e metterle a lessare in una pentola capiente piena d’acqua, lasciandole cuocere per un quarto d’ora circa, dopo che l’acqua ha iniziato a bollire (in ogni caso verificarne la cottura infilzandole con una forchetta). Quando saranno pronte, scolarle, togliere la buccia e, con un passapatate ridurle a purea in un contenitore piuttosto capiente. Aggiungere le uova, il formaggio, il prezzemolo lavato e tritato, lo spicchio d’aglio tritato, il sale e una spolverata di pepe ed amalgamare gli ingredienti mescolando con una forchetta, fino a creare un composto sodo e lavorabile, con cui formare delle polpettine tonde e regolari che andranno passsate nel pangrattato e fritte in abbondante olio bollente fino a che non acquisteranno un colore dorato.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

4 Comments

  1. Ivana

     /  5 Ottobre 2012

    che madeleine!!!!!W LE NONNE!!!!

    Rispondi
  2. ciao camy, le polpette di patate non le ho mai fatte. e devo essere sincera: io vado matta per le polpette, ma non mi vengono mai in mente! solo quando le vedo da qualcuna delle mie amiche di blog mi vengono in mente e penso: “Ma perchè non le faccio mai?”. Poi mi passano di mente… e fine della faccenda. Eppure mi piacciono proprio tutte, da quelle di verdure a quelle di carne. Chissà, magari prima o poi entreranno nella mia cucina di tutti i giorni. Un bacino e a presto! Sere

    Rispondi
  3. Adoro tutto quello che sa di nonna…queste polpette poi devono essere un qualcosa di stratosferico! Le ricette delle nonne sono sempre le migliori e, soprattutto, infallibili! Bacio cara

    Rispondi
  4. Concordo con te che certi sapori non tornano più, però li portiamo con noi e magari se ci impegniamo riusciamo anche ad avvinarci agli originali… Devono essere molto buone le tue polpette di patate ;)

    Rispondi

Rispondi a Serena | SereInCucina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi