La casetta di frolla…e buone feste a tutti

casettanatale1

Ed ecco che, in un batter di ciglia, le feste sono già finite…abbiamo scartato i regali, brindato e mangiato; abbiamo trascorso momenti, più o meno intensi, insieme alle persone care e, in men che non si dica, è già ora di rientrare al lavoro. Se mi avete immaginata in qualche spiaggia esotica, oppure in giro per qualche affascinante capitale europea, non potete essere più lontani dalla realtà. I miei pochi e preziosissimi giorni di ferie li ho trascorsi sotto le coperte, imbottita di paracetamolo e sciroppo per la tosse, con un’influenza che mi ha tagliato le gambe ed impedito di trascorrere questi giorni di festa come avevo programmato: quindi, niente serate con gli amici, niente giri per i mercatini natalizi della zona, niente aperitivi in centro e, soprattutto, niente cucina. Già, perchè a me bastano davvero poche linee di febbre per togliermi tutte le forze e per lasciarmi inebetita priva di ogni energia. Così non ho avuto nemmeno la voglia forza di accendere il computer e la mia casetta di Natale di pasta frolla, che avevo preparato giusto in tempo prima di ammalarmi, è rimasta in archivio, in attesa di essere pubblicata. Ora siamo già nel 2013, il tempo per brindare è ormai quasi finito, ma la mia casetta ve la voglio mostrare lo stesso…Nessuna ricetta elaborata, per carità, solo un po’ di pasta frolla e della glassa per fare da collante, un giochino scenografico per questo Natale, giusto per rendere la tavola più allegra…e allora, BUONE FESTE A TUTTI!

LA CASETTA DI FROLLAcasettanatale3

– 400 g di farina 00

– 200 g di burro

– 200 g di zucchero semolato

– 2 uova

per la glassa:

– 1 albume d’uovo

– 250 g di zucchero a velo

 

 

Preparare la frolla mettendo la farina e lo zucchero su una spianatoia; formare una fontana al centro ed aggiungervi le uova ed il burro a temperatura ambiente, tagliato a tocchetti. Iniziare a lavorare con le mani ed impastare fino a formare una palla ben lavorabile. Avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e riporre in frigorifero per un’ora circa. A questo punto infarinare leggermente la spianatoia ed iniziare a stendere la pasta con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia di 1/2 cm circa. Per realizzare la casetta quest’anno mi sono dotata di uno stampo in silicone cha ha facilitato di molto il lavoro (gli altri anni mi ero costruita un modellino di carta che usavo per le singole parti della casa); è bastato riempire le formine ed infornare a 180° per 25 minuti circa. Togliere dal forno e lasciare raffreddare. Nel frattempo preparare la glassa aggiungendo dello zucchero a velo all’albume leggermente sbattuto fino ad ottenere una glassa da usare per mettere insieme i pezzi della casa e decorare a piacimento. 

casettanatale2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Previous Post
Leave a comment

1 Comment

  1. Tesoro che ci vuoi fare c` è sempre l`influenza dietro il Natale e ne so qualcosa perché anche il mio bimbo è stato a letto per tutto il Natale!! Hai fatto benissimo a mostrarci la tua casetta perché è davvero bellissima!! Bacioni, Imma

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi