Crostata al cioccolato bianco al profumo di arancia

crostataaranciacioccolata2

È per me ormai consuetudine da diversi anni, il week end che precede la Vigilia di Natale, dedicare l’intera giornata del sabato alla preparazione di biscotti e amenità varie che addolciscono le nostre feste. Mi sveglio la mattina presto, accendo la stufa, metto lo stereo a palla con il cd delle canzoni di Natale ed inizio ad impastare frolla come se non ci fosse un domani. Ecco, è in questo preciso momento che, ogni volta, sento arrivare per davvero lo spirito natalizio: tra il profumo del burro che esce dal forno, una spolverata di zucchero a velo e l’aroma di cannella che si diffonde in cucina entro perfettamente nel mood, e potrei andare avanti all’infinito, tanto sono felice di sfornare biscotti, tortine e dolcetti. Il tutto poi viene debitamente impacchettato in modo carino per i regalini ad amici e parenti, oppure finisce nelle scatole di latta colorata per allietare le nostre colazioni e merende nei giorni di festa. Ecco, giusto per capire di cosa parlo, trovate delle idee qui, qui e qui ma presto ci saranno altre ricettine natalizie, stay tuned. Nel frattempo, vi lascio la ricetta per questa crostata che è davvero buona e, secondo me, potrebbe essere un regalo perfetto per questo periodo: e poi il bianco della crema ed il delicato aroma di arancia le donano una veste molto invernale e perfettamente intonata al periodo. La ricetta l’ho scovata su una vecchia copia di Sale & Pepe, che per me è sinonimo di garanzia e così ve la giro, augurando a tutti quanti di trascorrere delle feste serene traboccanti di amore.

CROSTATA AL CIOCCOLATO BIANCO AL PROFUMO DI ARANCIA

per la frolla:crostataaranciacioccolata3

  • 350 g di farina 00
  • 70 g di farina di mandorle
  • 200 g di zucchero semolato
  • 4 uova
  • 200 g di burro
  • 1 limone bio
  • sale

per il ripieno:

  • 250 g di cioccolato bianco
  • 300 g di panna fresca
  • 2 albumi
  • 4 cucchiai di zucchero a velo
  • 4 g di colla di pesce
  • 150 g di marmellata di arance
  • 2 cucchiai di liquore all’arancia (per me Cointreau)

Preparare la frolla mettendo, su una spianatoia le due farine disposte a fontana con lo zucchero, disporre al centro 3 tuorli d’uovo ed un uovo intero (possibilmente non molto grosso), il burro a temperatura ambiente a pezzetti, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di mezzo limone. Cominciare ad impastare, lavorando la frolla con la punta delle dita, e continuare fino a che la pasta non sia ben liscia e lavorabile. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e metterla a riposo in frigo per una mezz’ora. Riprendere la pasta e stenderla, con il mattarello, in una sfoglia di 1/2 cm circa (infarinando sempre il piano di lavoro e il mattarello, evitando così che la frolla si appiccichi) e foderare una tortiera da crostata da 25 cm precedentemente imburrata lasciando da parte la frolla in avanzo; bucherellare per bene la base con una forchetta, ricoprire con della carta forno ed aggiungere dei fagioli o altri legumi secchi (che serviranno per non fare gonfiare eccessivamente la frolla durante la cottura), poi infornare e cuocere la base per circa 25 minuti a 180°. Con la frolla avanzata realizzare dei biscottini di diversa grandezza ed infornare anche questi. Nel frattempo preparare la crema per il ripieno: per prima cosa mettere a bagno i fogli di colla di pesce in una tazza con acqua fredda e lasciare per almeno una decina di minuti. Spezzettare il cioccolato in un pentolino, farlo sciogliere a bagnomaria e lasciarlo intiepidire appena. Intanto montare a neve ben ferma gli albumi aggiungendo 2 cucchiai di zucchero a velo ed incorporarli al cioccolato sciolto con delicatezza, con movimenti dal basso verso l’altro; strizzare bene la colla di pesce e scioglierla in un pentolino insieme al liquore ed unirla alla crema al cioccolato; montare la panna ed unire anche quest’ultima (delicatamente, facendo attenzione a non smontarla). Quando la base sarà cotta, toglierla dal fuoco e farla raffreddare bene, poi spalmare la marmellata di arance sulla base, ricoprire con la mousse al cioccolato bianco stendendola uniformemente, infine decorare la superficie a piacimento con i biscottini preparati e spolverare con lo zucchero a velo rimasto. Se la base non è stata raffreddata bene, la mousse al contatto potrebbe iniziare a sciogliersi leggermente, in questo caso mettere per qualche decina di minuti in frigorifero. Conservare comunque al fresco prima di servire.

crostataaranciacioccolata4

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi