Torta salata con broccoli e salmone

tortasalmonebroccoli1

Se dovessi descrivere con una parola questo lungo inverno, senza dubbio userei il termine “faticoso”. Faticoso per la stanchezza fisica che ho accumulato, ma soprattutto per le tante energie che ho disperso senza poi ottenere quello che speravo. Faticoso per le tante volte in cui ho dovuto ricominciare tutto da capo, per le volte in cui ho detto “pazienza, andrà meglio la prossima volta”, faticoso per le delusioni, le notti insonni e per tutte quelle cose a cui ho dovuto, mio malgrado, rinunciare. Però, guardando il mondo da un’altra prospettiva, è anche vero che l’inizio del nuovo anno ha portato anche tante belle novità attorno a me, e vedere che tante persone a cui voglio bene stanno finalmente realizzando i loro sogni, vedere che ancora c’è tanta gente che crede nell’amore e che decide di crederci fino in fondo, vedere che ci sono persone che lavorano con passione ed impegno ed alla fine raggiungono i risultati sperati, beh, questo mi fa sciogliere il cuore e mi fa ancora sperare in un mondo migliore. E allora, spero davvero che questa primavera arrivi presto e porti a tutti una bella ventata di freschezza e di belle novità, e anche se l’inverno sembra ancora tanto lungo, basta guardare con un po’ di attenzione e vedrete, che la bella stagione non è poi così lontana.

TORTA SALATA CON BROCCOLI E SALMONE

per la pasta brisè:tortasalmonebroccoli2

- 250 g farina

- 90 g burro

- 50 g acqua fredda

- 5 g sale

per il condimento:

- 3 uova

- 250 g di panna fresca

- 1 broccolo

- 2 fette di filetto di salmone

- sale

- pepe nero

Preparare la pasta brisè versando la farina su un piano di lavoro, agiungere il burro a temperatura ambiente e tagliato a pezzetti, il sale e iniziare a lavorare con la punta delle dita, incorporando, nel frattempo, l’acqua fredda a filo ed impastare fino ad ottenere una bella pasta liscia ed elastica. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e riporre in frigo a riposare per circa mezz’ora (in alternativa, si può usare anche un rotolo di brisè già pronta, non siamo così integralisti :-)). A questo punto stendere la pasta brisé in una sfoglia sottile e disporla in una teglia imburrata e infarinata. Per il ripieno, pulire il broccolo e farlo lessare in una pentola con abbondante acqua salata, lasciandolo cuocere per una decina di minuti da quando l’acqua prende il bollore. Il broccolo dovrà essere cotto al dente; quando sarà cotto dividerlo in cimette. Nel frattempo pulire bene le fette di salmone, eliminando tutte le spine e farlo cuocere in padella, con un filo d’olio ed un pizzico di sale; quando sarà cotto sminuzzarlo in pezzetti piccoli con una forchetta. In una ciotola capiente sbattere leggermente le uova, aggiungere la panna e mescolare creando un composto omogeneo, poi unire il salmone tagliato a pezzettini, salare, pepare e dare un’ultima mescolata. Versare il composto ottenuto nella teglia con la brisè poi aggiungere le cime di broccoli nel composto. Infornare la torta salata a 180° per circa mezz’ora (i bordi della pasta brisè dovranno essere ben coloriti). Sfornare e servire tiepida.

tortasalmonebroccoli4

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a comment

4 Comments

  1. Mi spiace che quest’inverno sia stato così pesante sotto tanti punti di vista. Spero davvero che primavera ti regali tanta leggerezza, fresche novità e sogni realizzati non solo intorno a te ma PER TE :)
    Broccoli e salmone è una coppia che mi piace tanto. Davvero gustosa questa torta salata. Un bacione, buona settimana

    Rispondi
  2. Che bel connubio broccoli e salmone, mi piace veramente tanto. Sono d’accordo con te, speriamo che la primavera porti tanta serenità perchè ne abbiamo mtutti veramente tanto bisogno, un abbraccio Manu

    Rispondi
  3. Io lo definirei, brutto, umido e uggioso (in senso vero e in senso lato). Anche io non vedo l’ora che arrivi la primavera anche perchè a fine aprile nascerà la mia seconda nipotina e siamo già tutti in fermento :)
    In generale cerco sempre di vedere il lato positivo delle cose, di essere felice delle piccole cose quotidiane. Tempo fa ho passato un bruttissimo periodo e ho capito quanto poco mi rendessi conto delle fortune che avevo avuto e delle cose belle che mi circondavano.

    Rispondi
  4. Cara, come mi riconosco nelle tue parole: anche il mio inverno è stato faticoso, ma ricco di novità e soddisfazioni. O forse è proprio in virtù di queste novità che è stato così stancante? A volte uscire dal guscio e guardare fuori può essere destabilizzante. Ma presto arriveranno le belle giornate, i broccoli della tua quiche diventeranno finocchietto selvatico o erbe di campo tenere e il sole tornerà a splendere!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>