Baba Ganoush

babaganoush3

Questo genere di robine cremose qui sono, per quel che mi riguarda, dei comfort food assolutamente irrinunciabili. Affondare il pane tostato, il cucchiaino o direttamente il dito e sentirne la consistenza cremosa e voluttuosa è per me il massimo della goduria. Ed il Baba Ganoush, con quella sua particolare freschezza delle verdure, il sapore delle spezie e della crema di sesamo che si mixano perfettamente in un delizioso connubio di aromi, quella texture un po ruvidina così piacevole al palato, ha creato in me una vera e propria dipendenza. Insomma questo piatto ha scalato rapidamente tutte le posizioni della mia personale classifica dei must-have culinari e si è imposto immediatamente tra le prime posizioni tanto che, durante la scorsa estate, questa crema di melanzane ha fatto spesso la sua comparsa a tavola, per un aperitivo in giardino, un brunch domenicale, o semplicemente per una merenda fresca e diversa dal solito (l’ho già detto che io la mangio direttamente a cucchiaiate??). Anche questa ricetta arriva da lontano, il Baba Ganoush è un piatto tipico Medio-Orientale, ma, con diverse varianti, è diffuso anche in molte parti dell’Africa Settentrionale, ed ora ha trovato un posto d’onore pure nella mia tavola.

BABA GANOUSHbabaganoush1

– 2 melanzane

– 4 pomodorini

– 3 cucchiai di crema tahini tostata

– 2 cipollotti

– succo di limone

– 1 spicchio d’aglio

– 1 manciata di pinoli

– olio extra-vergine di oliva

– sale

– pepe

– prezzemolo

Lavare le melanzane e, con una forchetta, bucherellarle tutt’intorno. Pre-riscaldare il forno a 200°, sistemare le melanzane sulla leccarda ricoperta di carta da forno ed infornare per circa mezz’ora, fino a quando le melanzane non saranno ben ammorbidite. A questo punto estrarle dal forno, fare appena intiepidire e tagliare le melanzane in due nel senso della lunghezza, poi, con l’aiuto di un cucchiaino scavare prelevandone tutta la polpa. Intanto, in un padellino, fare tostare i pinoli e mettere da parte. Portare a bollore dell’acqua in un pentolino, togliere dal fuoco e tuffarci dentro i pomodorini, lasciandoli in acqua per qualche secondo, poi togliere la buccia (che verrà via con facilità) e tagliare in cubetti piccoli, eliminando i semini e l’acqua di vegetazione. Pulire i cipollotti, eliminare la parte verde e tritarli finemente. A questo punto mettere nel bicchiere del mixer la polpa di melanzane, lo spicchio d’aglio tagliato a pezzetti, i pinoli tostati, 4 cucchiai d’olio, un paio di cucchiai di succo di limone e la crema tahini. Azionare il mixer e frullare il tutto fino a che il composto non sarà diventato una crema omogenea e liscia. Trasferire la crema in una terrina, aggiungere i cipollotti ed i pomodorini, ed amalgamare il tutto. Mettere in frigorifero per un paio d’ore avendo cura di coprire la crema con della pellicola trasparente, al momento di servire, cospargere con del prezzemolo e accompagnare il Baba Ganoush con dei crostini, pane carasau, oppure delle piadine tagliate a triangoli e fatte tostare in forno (come nel mio caso).

babaganoush2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Previous Post
Leave a comment

1 Comment

  1. ciao carmen,
    il tuo blog mi piace davvero, è fresco e piacevole.
    proprio come questa ricetta che adoro :-)
    a presto
    chiara

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi