Parmigiana light

Bene, ormai il più è fatto. La valigia è chiusa (in realtà il grosso dei vestiti l’ho spedito per posta…viaggiare leggeri sì, ma in vacanza ci starò un mese intero, e se i vestitini estivi che ho comprato non li metto al mare, non li metterò più!), i biglietti aerei sono stampati, la macchina fotografica è nella borsa, devo solo dare un’ultima controllatina, ma direi che sono a posto. Al lavoro sembrerebbe tutto in ordine, ma sono sicura che, nel giro di una settimana, inizieranno ad arrivare le chiamate per le solite urgenze dell’ultimo minuto…magari ora li sento di nuovo. Mi guardo intorno  e stento a credere che tra poche ore sarò lontana 1200 km da qua. Altri amici, altre abitudini, altri orari (quelli sì, saranno molto più lenti), altro cibo. Quest’anno però, avrò con me il mio portatile e tante idee da sviluppare in cucina…non so, in realtà, quanto riuscirò ad essere costante, in casa al mare non c’è la connessione ad internet e riuscire a postare qualcosa sarà abbastanza difficoltoso, ma spero, per lo meno, di poter tenere aggiornato il blog…in caso contrario, a settembre, avrò tantissime cose da raccontarvi :-) Bene, sono quasi pronta: per fortuna non devo preoccuparmi di tutte quegli accorgimenti da adottare quando si chiude una casa per molto tempo…chiudere il gas, svuotare il frigorifero, assicurarsi che le prese di corrente siano staccate ed infine, chiudere la porta a doppia mandata…no, a quelle ci penserà il mio fidanzato tra due settimane, quando sarà in ferie anche lui e mi raggiungerà al mare.

Ecco, prima di spegnere anche il computer e riporlo nella sua borsa da viaggio, vi lascio questa ricetta, facile, leggera e veloce, che la mia mamma prepara spesso in questo periodo e che io trovo buonissima. Ovviamente è una rivisitazione molto riveduta e corretta della parmigiana, è un piatto estivo saporito e, soprattutto, per nulla pesante, perfetto per le cene d’agosto.

Ok, siamo davvero arrivati alla fine, io chiudo tutto e vado in vacanza; pronta a farmi coccolare dai miei genitori, a perdermi tra le onde del mare, a leggere finalmente i libri che ho comprato e a ritrovare i miei amici, complici di tante estati insieme. Buone vacanze a tutti.

PARMIGIANA LIGHT

– 2 melanzane di media grandezza

– 4 pomodori

– 1 panetto di mozzarella per pizza

– origano

– sale

– olio extra-vergine

 

 

 

Lavare i pomodori, tagliarli a fettine non troppo sottili e metterli in uno scolapasta per far perdere l’acqua di vegetazione; tagliare la mozzarella a fettine (è meglio usare quella in panetti, perchè rilascia meno liquido), ed infine lavare e tagliare a rondelle le melanzane. In una teglia da forno sistemare gli ingredienti in fila, alternandoli: melanzane, mozzarella e pomodoro, fino a che la teglia non sia completamente riempita. Infine cospargere di sale, origano (si possono aggiungere altre erbe aromatiche, a prorpio gusto) e olio. Mettere in forno fino a che le melanzane non siano completamente cotte. Se i pomodori non sono ben scolati o se si usa una mozzarella che rilascia molto liquido, può succedere che si formi del liquido nella teglia: in questo caso, perchè non risulti troppo acquosa, tirare fuori la teglia dal forno e, con un cucchiaio, togliere l’acqua in eccesso: rimettere in forno e proseguire la cottura.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

3 Comments

  1. Buone vacanze allora!!!! e grazie per la ricetina deliziosa!!!! Al rientro ci racconterai tutto!!!!

    Rispondi
  2. Questa parmigiana light è stupenda! buone vacanze!!:)

    Rispondi
  3. Adoro le melanzane e la parmigiana, ma in effetti così com’è la versione originale è veramente un lusso da concedersi solo in pochissime occasioni. La tua invece sembra una buona alternativa light! :) Se invece vuoi scoprire un altro modo golosissimo (e non esattamente light) per preparare questo spettacolare ortaggio, passa de me e guarda la ricetta del momento! :)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi