Spiedini fantasia…ovvero il pranzo nello stecchino

Ovvero come dare un tocco di allegria alla pausa pranzo, mangiando sano e riciclando gli avanzi del frigorifero! Già, perchè se non avete la fortuna di pranzare a casa o di avere vicino al posto di lavoro un ristorantino carino, che cucini cibi sani e, soprattutto, che sia economico, se non siete tra quelli che possono contare su una mensa aziendale o per lo meno un baretto di fiducia in cui staccare la spina per un po’, allora fate parte, come me, della schiera di quelli che si devono accontentare di consumare la pausa pranzo mestamente davanti al computer, tra i telefoni che squillano e le mail a cui rispondere…Ecco, diciamo che questo non è che sia proprio il modo più salutare per consumare uno dei pasti più importanti della giornata, tanto più che, alla fine, ci riduciamo a mangiare il solito triste panino, perchè così facciamo in fretta, non sporchiamo e in poco meno di un quarto d’ora ecco che abbiamo archiviato la pausa pranzo e siamo pronti per tornare al lavoro. Beh, diciamo che dopo anni di panini tristi negli ultimi tempi il mio corpo ha messo in atto un meccanismo di autodifesa che mi porta a rifiutare tutto questo, perciò sto cercando di variare il più possibile i miei pasti feriali e di trovare delle alternative che abbiano, per lo meno, un po’ di fantasia. Ecco, così, che in una mattina di settembre sono venuti fuori questi spiedini, nati dalla necessità di svuotare un po’ il frigorifero dagli avanzi delle sere precedenti e che si sono rivelati un pasto divertente e, diciamo, completo: non mancano le proteine della carne, i carboidrati e tanta verdura che non fa mai male. Sul top dei miei spiedini ho aggiunto anche un acino d’uva per concludere il pasto con un tocco di freschezza e dolcezza. Direi che sono una buona alternativa per il mio pranzo in ufficio, ma li trovo ottimi, soprattutto se penso ad un bel pic-nic sui prati insieme agli amici…magari all’arrivo della prossima primavera.

Con questa ricetta partecipo al contest di Imma:

 

 

 

 

 

SPIEDINI FANTASIA

Per la frittata:

– 3 uova

– 250 g spinaci surgelati

– 150 g ricotta

– misto per soffritto (cipolla, sedano, carota)

– 3 cucchiai Parmigiano grattugiato

– olio extra vergine di oliva

– sale

– pepe

– noce moscata

– 2 cucchiai pangrattato

Per gli involtini di zucchine:

– 1 zucchina

– 4/5 fettine di bresaola

– formaggio spalmabile

Per il rotolo di tramezzino

– 1 fetta di pane per tramezzini

– formaggio spalmabile

– 1 melanzana

– 1 spicchio d’aglio

– aromi vari a piacere (origano, menta, basilico)

– olio extra-vergine di oliva

Preparare la frittata, facendo soffriggere in una padella, un cucchiaio d’olio con il misto per soffritto; aggiungere gli spinaci ancora congelati e farli cuocere per una decina di minuti a fiamma dolce, mescolando di tanto in tanto (dopo che saranno del tutto scongelati, lasciarli insaporire sul fuoco ancora per qualche minuto). Nel frattempo sbattere le uova in una ciotola, aggiungere la ricotta, il formaggio grattugiato ed unire gli spinaci. Aggiustare di sale e pepe e concludere con una spolverata di noce moscata. Mescolare bene il tutto e  composto in una teglia rivestita di carta forno. Livellare bene ed aggiungere in superficie il pangrattato. Infornare il tutto in forno già caldo per circa 40 minuti a 180°.

Per gli involtini di zucchine: lavare e spuntare la zucchina, tagliarla a fettine sottili nel senso della lunghezza e grigliarla su una piastra già calda, rigirandola più volte. Sistemare, le zucchine grigliate su un piatto, spalmarle con del formaggio cremoso tipo Philadelphia e poggiarvi una fettina di bresaola, infine arrotolarle delicatamente.

Per il rotolo di tramezzino: lavare una melanzana, eliminare la parte superione e tagliarla a fettine sottili sempre nel senso della lunghezza. Grigliarle su una piastra ben calda, rigirandole più volte e, quando sono pronte, sistemarle in un contenitore di vetro, aggiungere il sale, lo spicchio d’aglio tagliato a fettine sottilissime e le erbe aromatiche a piacere, irrorare con dell’olio e lasciarle per una mezz’oretta almeno a riposo (io le avevo preparate nei giorni precedenti). Spalmare del formaggio cremoso tipo Philadelphia su una fetta di pane per tramezzini (di forma rettangolare) e poggiarvi sopra delle fette di melanzane scolate per bene e asciugate con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Arrotolare bene il tramezzino in un foglio di pellicola trasparente, richiuderlo a caramella e metterlo in frigo per qualche ora (io l’ho preparato la sera prima e lasciato tutta la notte)

Composizione dello spiedino: tagliare la frittata a quadrotti e il rotolo di tramezzino in fette piuttosto spesse. In uno stecchino mettete un acino d’uva e poi, alternare a proprio piacimento la frittata, il rotolo e l’involtino.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a comment

8 Comments

  1. Ha un’aria molto allegra ed invitante, bella idea!

    Rispondi
  2. Molto piacevole questa pausa pranzo take away!!! brava! in bocca al lupo per il contest!

    Rispondi
  3. Ottimo modo per pranzare, soddisfa gli occhi e anche il palato!

    Rispondi
  4. che bellissima idea!!! sono davvero sfiziosi e rendono allegra qualsiasi pausa pranzo! ;)

    Rispondi
  5. Che bella ricetta tesoro e grazie mille per aver partecipato al contest,baci,Imma

    Rispondi
  6. Spiedi ricchi e colorati…davvero invitanti. Ti ho scoperto solo ora grazie al contest di Imma, ma da oggi non ti mollo più e mi unisco immediatamente ai tuoi lettori ;-)

    Buona giornata

    Rispondi
  7. “Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione “condividi” e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^”

    Rispondi
  8. Mi piacciono molto i tuoi spiedini, è una bell’idea!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi