Pane di farina di castagne e mandorle

Oggi, uscendo dal lavoro, ho fatto una piccola deviazione e, invece di dirigermi verso casa, sono andata a fare una passeggiatina in centro, intenzionata ad acquistare i preziosi ingredienti per i miei biscotti di Natale….ma non era più comodo fare un salto al supermercato sotto casa, per una spesa sbrigativa e certamente più agevole? Beh, certo, ma avevo voglia di fare quatto passi a piedi, avevo voglia di immergermi un po’ nell’atmosfera natalizia fatta di luci ed addobbi (non si sa mai che finalmente anche io venga contagiata dal clima di festa), ma soprattutto volevo andare a comprare qualche ingrediente un po’ particolare in un negozio in centro, uno di quei negozietti piccoli e stipati di cose, dove quando si entra è bellissimo perdersi tra i profumi delle spezie e i colori degli oggetti più stravaganti e da dove è impossibile uscire a mani vuote. Con le mani ingombre di buste e sacchetti colorati (ho approfittato della passeggiata anche per un po’ di sano shopping) mi sono diretta verso casa vista l’ora tarda, ma una vetrina rosa shocking e luminosa ha inevitabilmente catturato la mia attenzione….che ci posso fare se ai macarons io non so proprio resistere? E passi che a Parigi una capatina da Pierre Herme non può mai mancare, ma ora pure a Bologna? Questo negozio sarà la mia rovina??? Fatto sta che ne sono uscita solo dopo aver provato un macaron alla rosa ed uno allo champagne e ciliegia, e mi sono dovuta trattenere, altrimenti avrei assaggiato tutti i gusti. Sono rientrata a casa decisamente più soddisfatta per il mio originale aperitivo, e, per cena, mi sono concessa questo pane che ho preparato ieri e che è rimasto morbido e fragrante. Abbinatelo con dei formaggi per una cena saporita o con del miele per una colazione golosa, insomma, un pane per tutte le occasioni.

PANE DI FARINA DI CASTAGNE E MANDORLE

– 300 g di farina 0

– 150 g di farina di castagne

– 50 g di farina di mandorle

– 50 g di latte

– 150 g di acqua

– 10 g di sale

– 1 panetto di lievito di birra

– 1 manciata di uvetta

– 1 manciata di pinoli

Mettere in ammollo l’uvetta in un bicchiere d’acqua. Intanto, in una tazza, fare sciogliere il lievito in 2 cucchiai di acqua e 3 cucchiai di farina 0 e mettere a riposo per circa 1/2 ora. In una spianatoia disporre a fontana la farina 0, la farina di castagne e quella di mandorle, unire al centro il lievito e l’acqua intiepidita a cui sarà stato aggiunto il sale ed iniziare ad impastare, aggiungendo l’uvetta scolata dall’acqua e strizzata ed i pinoli. Lavorare la pasta fino a che non sarà completamente liscia, poi sistemarla in una terrina e farla lievitare per un paio d’ora in un ambiente caldo, incidendo la pasta con una croce. Riprendere l’impasto, dare un’ultima impastata e sistemarlo in uno stampo da plumcake ricoperto di carta forno. Incidere la superficie e fare lievitare per un’altra ora. Trascorso questo tempo infornare il pane in forno già caldo a 180° per circa un’ora.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

8 Comments

  1. che bel pane!!! ha un aspetto super invitante!!! ;)

    Rispondi
  2. Ma questo negozio è splendido, mai visto…Giusto in questi giorni devo fare una capatina a Bologna e mi sa che andrò a curiosare ;-)
    Per quanto riguarda il pane bé, semplicemente magnifico. Dev’essere ottimo con i formaggi secondo me…

    Rispondi
  3. Ottimo questo pane deve essere meraviglioso!!!!

    Rispondi
  4. Questo pane deve essere qualcosa di sublime profumatissimo insomma sono rimasta incantata al monitor quando l’ho visto…uno spetatcolo!!!baci,Imma

    Rispondi
  5. Che idea sfiziosa questo pane, un abbraccio SILVIA

    Rispondi
  6. Passo per avvertirti, che la Community di Cucina Italiana ha prodotto un Calendario 2012 in pdf ed un relativo librino pdf legati all’iniziativa di raccolta fondi di Patrizia per i bambini di Rocchetta di Vara alluvionati il 25 ottobre. Sono pronti. Puoi aiutarci a fare il passaparola scrivendo un post e parlandone ai tuoi amici non bloggers?
    Tutti i particolari sono sul mio blog nel post:
    La Community di Cucina Italiana per Rocchetta di Vara

    Rispondi
  7. E noi la capatina in centro la andiamo a fare tra poco, siamo sempre di corsa in questi giorni! I macarons…ma sai che è da un po’ che ci diciamo che dobbiamo prepararli e ancora non ci siamo cimentati. Adoriamo invece il tuo pane e dato che abbiamo della farina di castagne ce lo copiamo pari pari. Ci intriga l’idea di abbinarlo ai formaggi, ma anche di mangiarlo così!
    Bacioni da Sabrina&Luca&Alice Ginevra

    Rispondi
  8. Meravilgioso!!! assolutamento meraviglioso…il pane e anche ilnegozio! cavoli devo assolutamente andare a vederlo…non so come ma mi era sfuggito

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi