Farfalle integrali con pesto di spinaci e noci

farfallepestospinaci2

In genere, il fine settimana è, per me, il momento sacro dedicato alla cucina. Torno a casa in Toscana, dove ho la mia adorata cucina super-attrezzata, ho più tempo per andare a fare la spesa e scegliere con cura gli ingredienti di cui ho bisogno, ho l’attrezzatura necessaria per qualunque tipo di preparazione abbia voglia di fare e, soprattutto, ho tutto il tempo che voglio per cucinare, per apparecchiare la tavola con cura e mangiare in tutta calma e tranquillità quello che ho preparato. Perché durante la settimana, a Bologna sono sempre di corsa e mi riduco a cucinare di notte piatti che poi verranno tristemente consumati in ufficio, davanti ad un computer, in un tristissimo contenitore di plastica, dove anche la più sfiziosa ed elaborata delle ricette perderebbe tutta la sua poesia. Insomma, non è che quando sono a Bologna io non cucini, ci mancherebbe, ma il più delle volte lo faccio esclusivamente per nutrirmi; invece durante il weekend cucino per il piacere di farlo, per rilassarmi, cucino per gli amici e per i miei cari, cucino per soddisfare il mio desiderio di realizzare qualcosa di buono. Ecco che in quei momenti il cibo diventa qualcosa di più di un semplice nutrimento per il corpo, diventa qualcosa di conviviale, un piacere per i nostri sensi, un mezzo per esprimere noi stessi e comunicare le nostre sensazioni. E così, anche un banalissimo piatto di pasta, preparato con amore e presentato con cura ed attenzione, diventa davvero speciale.

FARFALLE INTEGRALI CON PESTO DI SPINACI E NOCI

- 200 g di pasta integrale farfallepestospinaci3

- 250 g di spinaci freschi

- 80 g di noci sgusciate

- 5 cucchiai di Parmigiano Reggiano

- 1/2 spicchio d’aglio

- olio extra-vergine di oliva

- sale

Preparare il pesto: lavare bene gli spinaci sotto l’acqua corrente e risciacquarli più volte, in modo che perdano ogni residuo di terra. Asciugare bene (io mi sono aiutata con l’infernale marchingegno per asciugare l’insalata) e scegliere le foglie, eliminando i gambi. A questo punto mettere nel mixer le foglie di spinaci, le noci, il sale, l’aglio (a cui andrà prima tolta l’anima) ed il Parmigiano. Irrorare bene con l’olio (senza esagerare, nel caso il pesto risultasse troppo asciutto se ne potrà aggiungere in un secondo momento) ed infine azionare il mixer fino a creare un pesto dalla consistenza cremosa. Ovviamente le dosi sono puramente indicative e variano a seconda dei gusti. Come nel caso dell’olio le proporzioni si possono aggiustare in corsa, magari aggiungendo del Parmigiano o del sale (l’importante è non esagerare all’inizio), il bello del pesto è proprio questo. Nel frattempo portare a bollore dell’acqua, aggiungere il sale grosso e cuocere la pasta integrale. Quando sarà pronta versarla in un’insalatiera capiente, unire il pesto e mescolare bene, in modo da amalgamarlo bene alla pasta. Se le dosi del pesto dovessero risultare abbondanti, quello avanzato si può tranquillamente travasare in un barattolo di vetro (in questo caso aggiungere un po’ d’olio di conservazione); chiuso per bene si conserverà in frigo per qualche giorno.

farfallepestospinaci1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a comment

4 Comments

  1. E’ bello dedicarsi alla cucia il week end per il solo piacere di cucinare.

    Rispondi
  2. mmm che buone.. le provero’ … sono alle prese con una dieta sana ed equilibrata e questa ricetta fa proprio al caso mio. Complimenti per il blog !!!

    Rispondi
  3. Non sai quanto ti capisco, durante la settimana, considerato che per altro vivo sola, non vado mai oltre minestrone, bistecca e insalata. Ma attendo con ansia il fine settimana per dedicarmi alla cucina! Questo pesto è intelligentissimo, non l’avevo mai provato con gli spinaci, ottima idea!

    Rispondi
  4. Camy

     /  27 gennaio 2014

    @Arianna: Hai ragione, a volte, dopo una settimana stressante, cucinare è davvero l’unica cosa che riesce a rilassarmi sul serio.
    @wife: anche io, ultimamente, cerco di trovare un equilibrio tra la mia golosità e una cucina più sana e leggera e, credimi, questa pasta è davvero un ottimo compromesso tra gusto e salute.
    @Cuoca tra le nuvole: quanto ti capisco, anche io durante la settimana sono da sola ed ho anche una cucina davvero minimal che non mi permette di fare molto :-(

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>