Dolce all’olio

dolceolio2

E alla fine, dopo una lunga, lunghissima attesa….ta daaaaaaa….la mia lucente e bellissima planetaria Kitchenaid è arrivata finalmente a casa. Se solo pochi anni fa mi avessero raccontato dell’emozione che avrei provato nel vedere recapitare a casa mia un robot da cucina, avrei strabuzzato gli occhi e mi sarei messa a ridere sonoramente. Insomma, probabilmente all’epoca avrei fatto il diavolo a quattro per un paio di scarpe nuove, un abito alla moda, un biglietto per un concerto, ma non certamente per un “elettrodomestico”… anche se, in realtà, non si tratta di un normale elettrodomestico, o meglio, non solo: insomma, per me la Kitchenaid è sempre stata un po’ l’oggetto del desiderio, un miraggio da raggiungere, una Kelly di Hermes del reparto cucina. Ma è anche probabile che, crescendo, stiano cambiando i miei sogni e i desideri, ed allora un robot da cucina non diventa solo un oggetto fine a se stesso, per quanto esteticamente bello ed accattivante, quanto piuttosto un valido aiuto con cui preparare del cibo buono da condividere con gli altri, un’altra scusa per spegnere la tv e starsene in cucina ad impastare, magari in compagnia, magari preparando un dolce da mangiare con gli amici per trascorrere insieme una piovosa e fredda serata d’inverno. Ora che la Kitchenaid è lì, in bella mostra sul ripiano della cucina, lucente, solida e bella, ora che il mio piccolo sogno si è realizzato…beh, è ora di passare ad un altro sogno: siamo pur sempre delle donne oltre ad essere foodblogger e la Kelly di Hermes è sempre là che aspetta :-)

DOLCE ALL’OLIOdolceolio3

- 250 g di farina 00

- 200 g di zucchero di canna chiaro

- 200 g di olio extra-vergine di oliva

- 4 uova

- 1 limone bio

- 1 bustina di lievito per dolci

-  qualche goccia di aroma alla vaniglia

- sale

- zucchero a velo

Pesare lo zucchero e metterlo in una ciotola capiente; aggiungere l’olio ed iniziare a mescolare con la frusta a filo. Unire le uova, ad uno ad uno, poi la scorza grattugiata del limone ed un cucchiaio di succo e continuare a montare tutti gli ingredienti, fino a creare un composto spumoso e gonfio. In un’altra ciotola setacciare la farina, il sale, la vanillina ed il lievito e trasferire il composto nella ciotola con i liquidi, sempre mescolando ed amalgamando tutti gli ingredienti. Imburrare ed infarinare uno stampo da ciambella (se si usa uno stampo in silicone si può evitare questa operazione) e versarvi l’impasto. Infornare a 180°, in forno pre-riscaldato, per circa 45 minuti (per verificare che il dolce sia cotto fare la prova con uno stecchino). Quando il dolce sarà pronto, fare raffreddare, sformare il dolce e cospargere di zucchero a velo prima di servire. (ricetta tratta da I Quaderni di Alice – torte dolci e salate).

 dolceolio1

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a comment

6 Comments

  1. Come ti capisco! Mi ritrovo completamente nelle tue parole. Ma non hai detto che colore hai scelto per il Kitchen Aid! La tua ciambella è proprio soffice e invitante, e poi è stata fatta con il Kitchen Aid! VAbè dai, la prossima volta sarà la Kelly!

    Rispondi
  2. La voglio anche io!!!! Non vedo l’ora di trasferirmi, l’ho chiesta proprio come “regalo di trasferimento” a mio marito! Ma il colore? E la fotooooo?!!! Io la voglio lampone :-P

    Rispondi
  3. Camy

     /  7 febbraio 2014

    Ahhhh, lo sapevo che non ero l’unica ad essere follemente innamorata della Kitchenaid (anche se so che esistono anche molte fan del Kenwood, e si potrebbereo scrivere pagine e pagine sulla rivalità tra le due fazioni, ma questo è un altro discorso!). Beh, io sul colore sono stata molto indecisa per anni, poi alla fine sono andata sul classico e l’ho scelta semplicemente bianca, perchè è il mio colore preferito da sempre e so che di questo colore non mi stuferò mai.
    @Arianna: anche la mia è stata un “regalo” per la casa nuova, pensa che ho progettato la cucina (prese elettriche comprese), in base a dove l’avrei posizionata. La casa vecchia era troppo piccola e non avevo posto in cucina, ora ha il suo posto d’onore. :-)

    Rispondi
  4. ale

     /  7 febbraio 2014

    La vorrei tanto anche io! che invidia!!!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    Rispondi
  5. Carissima Camy,sono molto felice del tuo meraviglioso acquisto!!Il KA è un amico fedele che non ti tradirà mai…credimi!!Io ce l’ho da qualche anno e devo dire che non c’è paragono nè col Kenwood nè tantomeno col Bimby(altra categoria e pure sfigata…)hai fatto un ottima scelta!!Anch’io ero indecisa tra i mille sgargianti colori,in particolare il viola,che è il mio colore preferito e il rosa che fa tanto cucina anni “50 ma alla fine sono andata sul panna,che si abbina a tutto ;) Prendo una fetta di torta che a quest’ora ci sta proprio bene :)

    PS:sono felice che il mio nuovo template ti sia piaciuto,lo sai che adesso anche il Kitchenaid lo fanno color Tiffany ;) Bacio.

    Rispondi
  6. Carissima Camy,sono molto felice del tuo meraviglioso acquisto!!Il KA è un amico fedele che non ti tradirà mai…credimi!!Io ce l’ho da qualche anno e devo dire che non c’è paragono nè col Kenwood nè tantomeno col Bimby(altra categoria e pure sfigata…)hai fatto un ottima scelta!!Anch’io ero indecisa tra i mille sgargianti colori,in particolare il viola,che è il mio colore preferito e il rosa che fa tanto cucina anni “50 ma alla fine sono andata sul panna,che si abbina a tutto ;) Prendo una fetta di torta che a quest’ora ci sta proprio bene :)

    PS:sono felice che il mio nuovo template ti sia piaciuto,lo sai che adesso anche il Kitchenaid lo fanno color Tiffany ;) Bacio.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>