Dolcetti alla ciliegia

 

Come vi avevo preannunciato, lo scorso fine settimana sono letteralmente fuggita da Bologna, lasciandomi l’afa insopportabile alle spalle, ho preso il mio fidato trenino e sono corsa verso casa, pregustando già la bella arietta fresca che mi avrebbe permesso di respirare un po’. Ed in effetti, il mio paesello non ha deluso le aspettative, tant’è che, appena scesa dal treno, ho tirato fuori un maglioncino di cotone dal trolley e l’ho messo sulle spalle…e dopo notti insonni, in preda al caldo e alle zanzare, sono finalmente riuscita a dormire sonni tranquilli. Naturalmente la prima cosa che ho fatto, dopo un sonno ristoratore, è stata accendere il forno e mettermi a cucinare e, visto che ormai le ciliegie cominciano a scarseggiare per lasciare spazio ad altre ed altrettanto golosi frutti estivi, questi dolcetti sono stati un modo carino per concludere in bellezza la stagione delle ciliegie….Le temps des Cerises, appunto!

DOLCETTI DI CILIEGIE

– 50 g farina 00

– 50 g farina di riso

– 80 g fecola di patate

–  100 g zucchero

– 35 g burro

– 3 uova

– 150 g ciliegie

– 50 ml latte

– 1 limone

– 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Lavare le ciliegie, snocciolarle e tagliarne ciascuna in 4. Sciogliere il burro a bagnomaria. In una ciotola unire lo zucchero e le uova e, con uno sbattitore elettrico, amalgamarle bene fino ad ottenere una crema soffice e chiara, aggiungere il burro sciolto, continuando a mescolare e, a poco a poco, le farine setacciate con la fecola e il lievito. Aggiungere il latte a filo ed, infine, la scorza del limone grattugiata. Imburrare per bene uno stampo da muffin, mettere sul fondo una parte delle ciliegie, versarvi sopra il composto e, sopra l’impasto completare con le ciliegie rimaste. Infornare in forno preriscaldato a 180°, fino a quando i dolcetti non saranno belli gonfi e dorati. Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia. Sono ottimi se mangiati per colazione o se serviti con un tè.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

13 Comments

  1. devono essere gustosissimi questi dolcetti alla ciliegia.

    Rispondi
  2. in effetti hai ragione, ormai le ciliegie cominciano a scarseggiare (o a costare un’occhio della testa!), ma le tue tortine sono perfette per concludere la stagione!

    Rispondi
  3. Navigando quà e là sono finito nel tuo coloratissimo blog. Le tue ricette, le tue foto e tutti i contenuti che offri sono veramente belli.
    Mi sono aggiunta ai tuoi follower, cosi non ti perdo di vista.
    Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta

    Rispondi
  4. Ma il sonno ristoratore, dopo il pasto fa pagare anche il conto? :)

    Rispondi
  5. che belli!!!! un modo dolcissimo per salutare le ultime ciliegie!!! ;)

    Rispondi
  6. Questi dolcetti sono davvero deliziosi delicati e golosissimi!!bacioni,imma

    Rispondi
  7. Mi fai venire in mente che quest’anno non ho cucinato con le ciliegie nemmeno un dolcetto…

    Rispondi
  8. buoni!!! potessi mangiarli…ma lo sai, le ciliegie mi danno allergia, uffi! hai proprio ragione, qui il caldo è detestabile, delle zanzare poi non ne parliamo! ma davvero hai provato le mie melanzane pizzaiole? un bacione, a presto!

    Rispondi
  9. Buoni! Degno modo di chiudere la loro stagione ;-)
    Buona serata

    Rispondi
  10. Ma che bel blog e che belle foto. Sono una grande fan delle ciliegie e queste tortine, una tira l’altra in tutti i sensi. Un abbraccio, Pat

    Rispondi
  11. Ma quanto sono belli questi dolcetti! Mi danno l’idea di una morbidezza eccezionale… E’ vero, le ciliegie stanno per finire (ahimé) ed io mi sto facendo le ultime scorpacciate prima di iniziare a rimpiangerle :-) Se riesco a salvarne una manciata magari provo i tuoi dolcetti!

    Rispondi
  12. Scusa Camy,dove hai trovato il fresco ristoratore?Perchè di questi tempo lo sto cercando come il pane…. ;)
    Ottima conclusione questi dolcetti alle ciliegie,da provare assolutamente,brava!!

    Rispondi
    • Camy

       /  22 luglio 2011

      @andrea: grazie andrea!
      @monica: grazie :-)
      @la magica zucca: grazie mille, vengo subito a trovarti volentieri
      @nero di seppia: ;-) beh, dopo una dormita così il conto lo pagherei volentieri al ristoratore…
      @glo83: è vero, un modo davvero dolce;-)
      @ imma: grazie imma, un bacio!
      @seren:sai che anche io ho rischiato di non cucinare nulla con le ciliegie? quando le ho in casa inizio a mangiarle e mi fermo solo quando sono finite :-)
      @aria: le allergie sono terribili, vero? per fortuna la natura è piena di cose buone ed abbiamo sempre una possibilità di scegliere tra mille bontà!
      @marina: già, per me ormai stagione conclusa, ora sono in fase pesche e angurie
      @patty: grazie mille!
      @lucia: già, sono morbidi e profumati! provali, poi mi dirai :-)
      @federica fusco: ciao cara, qui da me, al confine tra la Toscana e la Liguria, la sera rinfresca sempre, si dorme che è una meraviglia, dopo il caldo di Bologna per me tornare a casa è sempre un sollievo!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi