Cipolle in agrodolce…per un’estate che non vuole finire

Nelle ultime pagine scritte qui, mi sono dilungata sulla bella stagione che stava per finire, sull’autunno che ormai era alle porte e di quanta malinconia portasse con se’…già mi vedevo a guardare la pioggia battere sui vetri della finestra, magari avvolta in uno scialle caldo e una tazza di tè fumante in mano……

Beh, niente di tutto questo, cancellate le mie parole, riavvolgete indietro il nastro, l’estate non è ancora pronta a lasciarci, anzi, ha deciso di mettere radici, lasciando che il sole continui a scaldarci manco fossimo in pieno agosto…francamente tutto questo caldo inizia a diventare inquietante, insomma, a me l’estate piace un sacco e se devo scegliere preferisco stare al caldo piuttosto che battere i denti per il freddo, ma non vi sembra un po’ stravagante girare in infradito a metà settembre per le vie di Bologna? E dire che già la scorsa settimana avevo iniziato, con solerzia, a mettere via il mio guardaroba estivo: avevo infilato in lavatrice le magliette, i top leggeri, gli abitini e i pantaloncini che avevo portato in Sicilia con me e poi, dopo averli diligentemente stirati e ben piegati, li avevo riposti nelle loro scatole e sistemati in cima all’armadio, nel punto più alto e difficile da raggiungere, “tanto” mi ero detta, “se va bene ci rivediamo tra 9 mesi”…e invece, l’altra sera, inorridita al solo pensiero di dover indossare dei jeans, sono corsa a recuperare una gonnellina leggera e me ne sono andata a mangiare un gelato con le amiche. Quindi, visto che qui l’autunno non si decide ancora ad arrivare, eccovi servita una bella ricetta estiva, un contorno invitante che potrete proporre, magari, per accompagnare una bella grigliata di carne o dei formaggi, oppure, come ho fatto io, sopra una bella bruschetta appena passata in forno, per una cena all’aperto.

CIPOLLE IN AGRODOLCE

– 500 g cipolle rosse di Tropea

– 150 g acqua

– 50 g aceto di vino bianco

– 4 cucchiaini di zucchero

– olio extra-vergine d’oliva

– erba cipollina

– sale

– pepe

Preparare  una miscela di acqua e aceto, aggiungere lo zucchero e mescolare bene, in modo che lo zucchero si sciolga del tutto. Pulire le cipolle e tagliarle a fettine sottili. In una padella fare scaldare l’olio, mettere le cipolle tagliate e lasciare rosolare per un paio di minuti a fiamma alta. Irrorare il tutto con la miscela di acqua, aceto e zucchero, aggiungere una manciata di erba cipollina tagliata a tocchetti piccolissimi, dare una mescolata e lasciare cuocere, per circa un quarto d’ora, coprendo la padella con il coperchio. Quando tutto il liquido si sarà asciugato, salare, pepare e dare un’ultima mescolata. Servire le cipolle tiepide.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Previous Post
Leave a comment

4 Comments

  1. Geniale! Ho giusto un sacchetto di cipolle rosse che giace implorando di essere cucinato in qualche modo…. ce la posso fare!

    Rispondi
  2. Semplice e buonissima! Io adoro le cipolle e per un piatto così mi farei venire il mal di pancia :D

    Rispondi
  3. dai, meno male fa ancora caldo! io oddddioooooo il freddo! come dici tu ci spettano 9 mesi di freddo, con nebbia, umidità, bleah…w l’estate! e questa belle cipolline! un bacio e scusa l’assenza, è un periodaccio, come ben sai!

    Rispondi
  4. Le adoro le cipolle agrodolci, ogni volta che le preparo rischiano di non arrivare alla fine =D

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi