Involtini di melanzane…e cuccioli pelosi

Il 19 Agosto era una giornata d’estate come tutte le altre: un sole caldo, alto in cielo ed un mare blu tutto da godersi…insomma una giornata di vacanza da trascorrere in famiglia, senza pensieri. Solo una piccola, semplicissima incombenza, prima di spaparanzarsi in spiaggia: un sacchetto di spazzatura da gettare nel cassonetto, un’operazione semplice e veloce. Percorriamo poche centinaia di metri e mio padre accosta la macchina davanti al cassonetto appena fuori dal paese; il mare è proprio lì davanti, lo vedo attraverso i vetri, ed è di un azzurro così intenso che non vedo l’ora di tuffarmi e fare una bella nuotata…bene, ancora solo pochi minuti e poi potrò fare un bagno rinfrescante, come tutte le mattine da 15 giorni a questa parte…solo pochi minuti, giusto il tempo di gettare la spazzatura in quel benedetto cassonetto. E invece mio padre ritorna poco dopo, il sacchetto della spazzzatura ancora in mano e una faccia perplessa: “C’è qualcosa dentro al cassonetto” mi dice “sembra un cucciolo, sta piangendo…” Ed è così che Morgan è entrato nella nostra vita, un batuffolino di pelo che ha sconvolto la quiete della nostra vacanza. L’ho raccolto da dentro quel cassonetto che stava in una mano, con gli occhi ancora chiusi e il cuoricino che batteva all’impazzata, in pochi scommettevano sulla sua sopravvivenza, ma lui non ha mollato, a dispetto delle previsioni e di chi lo ha gettato via senza nessuno scrupolo. E così è iniziata una nuova fase della mia vacanza, fatta di notti insonni e di poppate, di pomeriggi passati in ansia per una colica e di momenti di pura gioia per i piccoli e continui progressi di un cucciolo che ha letteralmente riempito le mie giornate…Capirete, quindi, che il tempo per dedicarmi alla cucina, che già in questo periodo di ferie era davvero scarso, si è ridotto ai minimi termini; d’altronde, ogni momento libero era dedicato al piccolo Morgan che aveva bisogno di tante coccole!! Quindi vi chiedo scusa, se ho trascurato un po’ questo blog, se non sono passata a trovare le mie colleghe blogger, se non ho trovato il tempo per cucinare nemmeno un uovo alla coque :-) Ora che sono rientrata alla base e che il cucciolotto peloso è rimasto in Sicilia con i miei (e che già mi manca tantissimo), prometto di rimboccarmi le maniche e di riprendere i ritmi interrotti dalle ferie estive. Intanto, ecco una ricetta che avevo cucinato ad inizio agosto, ma che non ero ancora riuscita a pubblicare, un piatto gustoso, per una bella cena estiva (ancora l’estate non è finita, quindi prolunghiamo i piaceri della buona tavola finchè si può!)

INVOLTINI DI MELANZANE

per 2 persone

– 150 g spaghetti

– 1 melanzana allungata

– 1 scatola di pomodori pelati

– 1 mozzarella

– 1 spicchio d’aglio

– 1 uovo

– olio extra-vergine d’oliva

– olio di semi

– sale

– pepe

– basilico

Lavare le melanzane e tagliarle a fettine nel senso della lunghezza; in una padella scaldare abbondante olio di semi e friggere le fettine di melanzane. Metterle in un piatto e coprirle con della carta assorbente. In un’altra padella fare soffriggere lo spicchio d’aglio, aggiungere i pomodori pelati tagliati a pezzetti, salare, pepare, e fare cuocere a fuoco vivo, fino a che il sugo non sarà piuttosto ristretto. Nel frattempo, portare a bollore in una pentola dell’acqua salata e cuocere gli spaghetti, scolandoli quando sono al dente. Mettere gli spaghetti in una ciotola, condirli con il sugo di pomodoro, aggiungere qualche foglia di basilico fresco tagliato a pezzettini, ed infine amalgamare il tutto con un uovo sbattuto. A questo punto, in una pirofila da forno, stendere una fetta di melanzana, appoggiarci sopra una forchettata di spaghetti e ripiegare la melanzana come un involtino. Continuare con le altre fette, sistemandole una accanto all’altra, mettere sugli involtini delle fettine di mozzarella, irrorare con un filo d’olio ed infornare per circa 20 minuti a 180°, o fino a che la mozzarella non sia completamente sciolta sugli involtini.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

12 Comments

  1. originali e molto gustosi,questi involtini,complimenti!!!!grazie,per la ricettina e piacere di conoscerti ;0))

    Rispondi
    • Camy

       /  8 Settembre 2011

      il piacere è mio :-) sono già andata a curiosare sul tuo blog, davvero interessante. A presto

      Rispondi
  2. beh la presentazione del piatto è stupenda, ma la storia del tuo piccolo peloso è…. a dir poco meravigliosa!!!!

    Rispondi
    • Camy

       /  8 Settembre 2011

      già, e sapessi come mi manca adesso…è incredibile come ci si possa innamorare a prima vista di un esserino così dolce

      Rispondi
  3. Oddio, vero?? Dentro al cassonetto… ma chi lo ha fatto è senza cuore! Spero stia bene adesso e vi ammiro per averlo accolto in famiglia! Un abbraccio e complimenti per gli involtini, devono essere di un buono!

    Rispondi
    • Camy

       /  8 Settembre 2011

      grazie mille, in effetti, se avessi avuto davanti le persone che lo hanno abbandonato in un modo così crudele non oso pensare a cosa avrei fatto :-(

      Rispondi
  4. Ommamma, povero cucciolo, meno male che l’avete raccolto, amato e protetto voi… sono sicura che gli si prepara una vita bellissima, circondato di tanto affetto! Un abbraccio

    Rispondi
  5. non smetterò mai di stupirmi della gentaglia che abbandona gli animali…hai fatto un bel gesto!!! e con questi deliziosi involtini ti fai perdonare la tua assenza dal blog!!! ;)

    Rispondi
    • Camy

       /  8 Settembre 2011

      Beh, allora per farmi perdonare ancora di più mi darò da fare in cucina, spadellando senza sosta :-)

      Rispondi
  6. Era destino che foste voi a prendere questo cucciolino… bravi!
    Gustosi questi involtini di pasta e melanzane, a prestissimo

    Rispondi
    • Camy

       /  8 Settembre 2011

      grazie mille, in effetti questi involtini sono molto saporiti, io poi, sono una patita di melanzane!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi