Cipolle ripiene di cavolfiore al profumo di curry

Uff, dai, ci siamo quasi, la settimana sta per finire e stiamo per buttarci in un weekend che, spero, trascorra tranquillo e rilassante: niente sveglie, orari da rispettare, niente corse nè occhiaie mattutine. Sì, perchè la settimana è stata alquanto pesante, sembrava davvero non finire mai, ed il clima pseudo-autunnale non ha certo facilitato le cose…e poi un mal di testa sottile e persistente che mi ha perseguitato per 3 giorni di fila, i miei capelli che non ne volevano sapere di assumere una piega decente, una multa da pagare trovata nella cassetta delle lettere, insomma, diciamo che ho vissuto giorni migliori. Dal punto di vista culinario poi, le cose non sono andate granchè meglio: sono partita piena di buone intenzioni e con tante idee in testa, ma poi, tra il tempo che mancava e l’apatia che mi prendeva la sera, insomma non ho concluso davvero molto…ok, non ho concluso molto…ma nemmeno nulla ;-) Queste cipolle ripiene di cavolfiore sono state una rivelazione. Lo spunto l’ho preso da un libretto di ricette da fare al microonde, ma le ho cucinate in maniera tradizionale e con qualche piccola modifica; certo c’è voluto un po’ più di tempo, ma direi che ne è valsa la pena.

CIPOLLE RIPIENE DI CAVOLFIORE AL PROFUMO DI CURRY

– 4 cipolle piuttosto grandi

– 1 cavolfiore

– 120 g di ricotta

– 2 uova

– 40 g di pecorino grattugiato

– 1 spicchio d’aglio

– olio

– curry

– sale

– pepe

– prezzemolo

Lavare il cavolfiore, pulirlo, privarlo delle foglie esterne e lessarlo in acqua bollente salata per 15 minuti circa, fino a che non sarà morbido. Scolare il cavolfiore e dividerlo in cimette. Nel frattempo fare soffriggere uno spicchio d’aglio con del prezzemolo, passare in padella le cimette di cavolfiore per una decina di minuti in modo che si insaporiscano e mettere da parte a fare intiepidire. Intanto sbucciare le cipolle e sbollentarle, intere, in acqua salata per 10 minuti; scolarle, tagliarle in due in senso orizzontale e svuotarle, lasciando solo la parte esterna, facendo attenzione a non romperla. Tritare finemente le cipolle asportate e trasferirle in una ciotola capiente; unire le cimette di cavolfiore, la ricotta, le uova leggermente sbattute, il formaggio grattugiato e un’abbondante spolverata di curry. Salare, pepare e dare un’ultima mescolata al composto. Prendere le mezze cipolle svuotate e sistemarle, una accanto all’altra in una pirofila da forno. Riempirle con il composto di cavolfiori e ricotta ed infornare a 180° per un’ora circa, fino a quando non si formerà una bella crosticina dorata. Servire le cipolle calde.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

7 Comments

  1. ma grazie per questa bella ricetta!! io sono alla ricerca di modi interessanti per far fuori definitivamente quegli avanzi di broccolo e cavolfiore che ormai proprio non mi va più di tenere in frigo/freezer.. perchè non contenta l’ avevo pure surgelato.. LoL… stampo al volo la tua ricetta e stasera inforno :O) e provo a fare queste cipolle anche col broccolo.. sia mai che riesco a smaltire pure quello!!!!
    un bacione e complimenti!

    Rispondi
  2. grazie Camy!! sono buonissime idee!! soprattutto lo sformatino con le vongole! adoro….

    Rispondi
  3. Come mi piace questo piatto!! E non sono verdure facili eh…invece così hanno proprio l’aria gustosa e superinvitante. Anch’io sto avendo giorni pesanti…periodo delicato. Spero che il prossimo ponte di maggio mi aiuti a tirare un po’ il fiato. Un abbraccio ;-)

    Rispondi
  4. Bellissimno questo piatto tesoro e poi mia provato prima quindi adoro le cipole mi piace la farcitura non resta che provarle!!Un mega bacio e spero che questo w.e. la voglia di fare si triplichi :-)!!!
    Imma

    Rispondi
  5. Che bella idea, sono un amante delle verdure in tutte le sue versioni perciò questa ricettina fa proprio al caso mio, mi sa che te la rubo!!
    A presto Emanuela

    Rispondi
  1. Ripieni che passione - Liquida Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi