Dolcetti con mousse alle fragole

Diciamo che i programmi per il weekend in origine erano diversi. All’inizio c’era in progetto un fine settimana al mare: saremmo dovuti partire in moto verso una spiaggia della costa livornese, stare sdraiati tutto il giorno in riva al mare, mangiare in un ristorantino vicino alla spiaggia, poi, domenica fare una deviazione verso Volterra e trascorrere la giornata là, prima di rientrare. Poi le pessime previsioni meteo hanno scoraggiato definitivamente l’organizzazione del viaggio, ed abbiamo optato per una più semplice gitarella al mare, vicino casa, senza troppe pretese: una passeggiata sul pontile, un gelato, insomma, giusto per trascorrere una domenica pomeriggio fuori dale mura domestiche. E invece, niente di tutto ciò, e quello che doveva essere un fine settimana per lo meno rilassante, si è trasformato in un lungo ed interminabile susseguirsi di ore lente e piene di angoscia, con gli occhi fissi davanti alla tv ed un vago senso di terrore dentro. Perchè il terremoto che ha devastato l’Emilia, ha svegliato di soprassalto anche noi, nel cuore della notte, nonostante fossimo a centinaia di chilometri di lontananza; ci ha svegliati e non ci ha permesso più di riaddormentarci lasciandoci dentro tanta paura e facendoci vivere nell’attesa di un qualcosa a cui non avremmo voluto nemmeno pensare. Ecco cosa è stato il nostro weekend, certamente lontano dalle nostre aspettative, e per di più accompagnato da una pioggia monotona e fastidiosa che ha contribuito a peggiorare il mio stato d’animo. E così, con il cuore pieno di dolore per i fatti successi in questi ultimi giorni, per le vittime e per tutte le persone rimaste senza più la casa, ho preparato questi dolcetti rosa, con la speranza che il sole torni presto a splendere.

La ricetta, con qualche piccola modifica, viene da un numero di Cucina Moderna Oro dello scorso anno; perfetti per un fine cena, si possono preparare anche con un certo anticipo e conservare in frigo.

DOLCETTI CON MOUSSE ALLE FRAGOLE

Per la frolla:

- 280 g di farina 00

- 30 g di farina di mandorle

- 100 g di zucchero a velo

- 140 g di burro morbido

- 1 uovo intero + 1 tuorlo

- 1 pizzico di sale

Per la mousse:

- 250 g di fragole

- 100 g di zucchero

- 200 g di ricotta

- 120 ml di panna fresca

- 1 foglio di colla di pesce

- 1 bustina di vanillina

Preparare la frolla: in un piano di lavoro sistemare a fontana la farina con lo zucchero a velo, la farina di mandorle ed un pizzico di sale; al centro mettere il burro, tagliato a pezzettini, un uovo intero ed un tuorlo ed iniziare a lavorare con le dita per incorporare tutti gli ingredienti: continuare ad impastare, fino a formare una palla di pasta liscia ed omogenea, poi avvolgere il tutto in un foglio di pellicola e sistemare in  frigo, per circa un’oretta. Trascorso questo tempo, stendere la pasta in una sfoglia sottile, ritagliarla e rivestire 12 formine di una teglia da muffin (se non avete le formine in silicone, imburrare la teglia). Ricoprire i dolcetti di frolla con dei pezzetti di carta forno e riempire con dei ceci secchi. Infornare per circa 15 minuti, fino a quando la frolla si colorerà leggermente, poi sformare e lasciare raffreddare su una griglia. Intanto preparare la mousse: lavare e tagliare le fragole, lasciando da parte la calotta superiore dei frutti, con il picciolo verde. Frullare il resto delle fragole fino ad ottenere una salsa omogenea. In una terrina capiente, mescolare insieme la ricotta e lo zucchero; unire la purea di fragole e la vanillina. Nel frattempo, mettere un foglio di colla di pesce ad ammorbidirsi in una tazza piena d’acqua per una decina di minuti. Intanto mettere a riscaldare 20 ml di panna fresca in un pentolino e, quando sarà calda, unire la colla di pesce e fare sciogliere mescolando bene. Unire la panna con la colla di pesce alla crema di ricotta ed, infine, unire il resto della panna, ben montata, incorporandola delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto. Trasferire la crema in un sac a poche e mettere in frigo a riposare per un paio d’ore. Infine riempire i gusci di frolla con la crema e, prima di servire, sistemare la calotta delle fragole sulla crema e spolverare con dello zucchero a velo.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a comment

7 Comments

  1. Questo è stato un w.e da dimenticare….speriamo di dimenticare presto per tornare ad uno sorta di normalita…questi piccoli bocconcini sono una vera golosità!!!!baci,imma

    Rispondi
  2. Io fortunatamente in Toscana non ho avvertito nulla ma è stato davvero un pessimo week end, di quelli che vorresti dimenticare come un brutto sogno. Deliziosi i tuoi dolcetti alla fragola, sarebbe bello se quel colore rosa fosse di buon auspicio :) Un bacio, buoan giornata

    Rispondi
  3. Penso di essere stata l’unica a non accorgermi di nessuna delle scosse… ma l’angoscia, quando l’ho saputo all’indomani, è stata tanta. Anche i miei dolci di domenica sono stati “rosa speranza”, sperando porti bene…

    Rispondi
  4. Ciao cara, volevo ringraziarti per il tuo pensiero, qui io sto bene e anche i miei, che abitano molto vicini all’epicentro. Tanta angoscia, quella sì. Un abbraccio forte

    Rispondi
  5. Questa volta nemmeno io l’ho sentito il terremoto…e dire che ero sveglia e in piedi con la piccola che non dormiva…speriamo non ne vengano più di scosse così! Intanto, per alleggerire la questione, ti rubo uno di questi splendidi dolcetti! Fantastici…

    Rispondi
  6. giulia

     /  24 maggio 2012

    Buonissimi questi dolcetti!
    sono assolutamente da fare..
    ma le foto del blog le fai tu? complimenti!
    allora visto che sei anche una brava fotografa ti suggerisco questo concorso..devi fotografare insegna dei ristoranti presenti nella lista e vinci una Canon. il concorso lo trovi sul sito di Santa Cristina!
    ciao

    Rispondi
  7. Camy

     /  24 maggio 2012

    Grazie a tutte ragazze, speriamo che, davvero le cose migliorino davvero! un abbraccio.
    @Giulia: grazie per la segnalazione; beh, le foto le faccio io, anche se ancora ho tanto da imparare :-)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>