Cheesecake ai mirtilli

cheesecakemirtilli6

Bene, ci siamo quasi, la valigia è chiusa, devo solo mettere i biglietti in borsa, puntare la sveglia per domani mattina ed il più è fatto. E finalmente, tra poche ore sarò sul volo che mi porterà a Parigi. Mi sembra una vita, eppure è passato soltanto un anno e mezzo dall’ultima volta che ho passeggiato per le vie della ville Lumière…il fatto è che ho una lista di cose da fare (insomma, che vorrei fare), che i tre giorni che abbiamo a disposizione ho paura non basteranno. Io, per non sbagliare, ho lasciato anche un po’ di posto libero in valigia, non si sa mai ci scappasse anche un po’ di shopping :-) Intanto, la cosa è certa, la prima cosa che farò, appena arrivata, sarà una bella e abbondante colazione a base di pains au chocolat e café au lait, nel nostro solito localino proprio accanto all’hotel; solo così potrò dire di essere finalmente a casa…e sarò pronta per la mia vacanza nella città che più amo al mondo :-)

L’unica cosa che un po’ mi dispiace è quella di non potermi dedicare alla preparazione dei miei dolcetti pasquali. E se avessi dovuto cucinare un dolce per il giorno di Pasqua, certamente avrei scelto di fare una cheesecake. Adoro questo dolce, ne mangerei quintalate e poi lo trovo davvero perfetto per questo inizio di primavera che tanto si sta facendo desiderare. Quindi, prima di partire, vi lascio la ricetta della mia cheesecake, magari trovate l’ispirazione per il vostro menu pasquale. Io, intanto, vi faccio i miei migliori auguri per una Pasqua serena e vi do appuntamento alla prossima settimana con il resoconto del mio viaggio parigino.

CHEESECAKE AI MIRTILLIcheesecakemirtilli1

per la base:

–  250 g di biscotti digestive

– 120 g di burro

– 1 cucchiaio di zucchero di canna

– cannella

per la crema:

– 180 g di Philadelphia

– 250 g di panna fresca

– 5 cucchiai di zucchero semolato

– 1 bustina di vanillina

– 1 uovo

per il topping:

– 125 g di mirtilli freschi

– 2 cucchiai di zucchero semolato

– 1 cucchiaio di maizena

– 10 g di burro

Preparare la base sbriciolando nel mixer i biscotti, fino a polverizzarli completamente. Nel frattempo fare sciogliere il burro a fuoco dolce. Trasferire i biscotti sbriciolati in una ciotola, aggiungere lo zucchero di canna, una spolveratina di cannella per aromatizzare ed incorporare il burro fuso, mescolando con un cucchiaio di legno (o direttamente con le mani), in modo da amalgamare il tutto. Versare il composto in uno stampo a cerniera da 18 cm di diametro e, con l’aiuto di un cucchiaio uniformare la base ed il bordo. Quando tutto e a posto mettere in frigo per circa un’ora. Nel frattempo preparare la crema: in una ciotola capiente versare la Philadelphia ed iniziare a mescolare con lo sbattitore elettrico. Incorporare piano piano la panna liquida, cercando di evitare il formarsi di grumi; unire lo zucchero, la vanillina e l’uovo e mescolare fino ad ottenere una crema liscia e spumosa. Quando la crema sarà pronta tirare fuori dal frigo la base e versarvi sopra la crema. A questo punto infornare per circa un’ora e 15 minnuti alla temperatura di 150°, fino a che la crema non sarà cotta. Estrarre dal forno e lasciare raffreddare. Infine preparare il topping: in un padellino fare sciogliere il burro, aggiungere i mirtilli freschi (dopo averli lavati), lo zucchero e la maizena e mescolare per qualche minuto, schiacciando la maggior parte dei mirtilli con il cucchiaio di legno, in modo che il succo dei frutti crei una cremina colorata; quando avrà raggiunto una consistenza cremosa, ma non troppo densa, togliere dal fuoco e versare sulla cheesecake, spalmandola su tutta la superficie. Si può servire subito con il topping ancora caldo, oppure mettere in frigo e servire fredda.

cheesecakemirtilli4

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

13 Comments

  1. Come ti invidioooo! Vai nella mia città preferita… salutamela tanto, dille che mi manca troppo e che presto tornerò! :-)
    E mangia anche per me qualche crepes! :-)

    Rispondi
  2. è venuta proprio bella alta come piace a me! Io uso metà ricotta e metà robiola, una volta provaci, è strepitosa anche così :)

    Un bacioneeee

    Rispondi
  3. Ciao Camy!!Che bella Parigi :) divertiti tanto e poi mostraci qualche bello scorcio della città,tra questa ottima cheesecake e la tua simpatia…tantissimi auguri anche a te di Buona Pasqua e un bacione Fede.

    Rispondi
  4. Ciao cara e a Parigi sogna un pò ad occhi apreti anche per noi che rimaniamo qua! Città meravigliosa, un abbraccio a presto Manu

    Rispondi
  5. Chissà se sei tornata da Parigi. E magari ti ha già preso la nostalgia…però ce la potresti un po’ raccontare, questa tua fuga, tanto per farci sognare sotto questo cielo grigio che di parigino ha ben poco :-(

    Rispondi
  6. Ma è altissima!! A me vengono sempre basse, uffi!!!! Complimenti comunque, è stupenda!!!! Sul mio blog ho postato una ricetta che ho trovato qui da te! Spero ti faccia piacere… un abbraccio!

    Rispondi
  7. Camilla

     /  16 luglio 2013

    Cara Camy, vorrei provare a fare questa cheesecake perchè ho già sperimentato varie tue ricette, sempre con successo :) L’unica cosa che mi lascia un po’ perplessa è la quantità del philadelphia, non sono pochi 180 grammi? Te lo chiedo perchè é la prima volta che faccio questo dolce, e in altre ricette ho visto che ne mettono fino a 500 grammi!
    Ti ringrazio in anticipo se mi risponderai :)

    Rispondi
    • Camy

       /  18 luglio 2013

      Ciao Camilla, io in genere faccio questa torta proprio con questa quantità, 180g di Philadelphia + 250g di panna :-). Per farla venire bella alta, con queste quantità, è necessario utilizzare uno stampo di 18cm. Se la provi fammi sapere come viene, ok? Grazie mille

      Rispondi
  8. Camilla

     /  20 luglio 2013

    Rieccomi! Provata, il sapore era assolutamente SQUISITO! L’unico problema era la consistenza, penso di aver sbagliato qualcosa perchè è venuta molto molle :( L’ho tenuta in forno un’ora e un quarto, e poi in frigo per un pomeriggio, ma quando l’abbiamo assaggiata non aveva la classica consistenza della cheesecake, era ancora proprio una crema… Un vero peccato perchè era davvero buona! Secondo te cosa posso aver sbagliato

    Rispondi
    • Camy

       /  21 luglio 2013

      Ciao Camilla, ti ringrazio tanto per il tuo commento. :-) Beh, per la consistenza è possibile che la crema non si sia cotta abbastanza, può dipendere dal forno, magari con il tuo serve più tempo. La farcitura in forno deve gonfiarsi (a volte sulla superficie mi si formano delle piccole crepe) e poi risgonfiarsi e iniziare a prendere un colorito dorato, a questo punto la faccio cuocere ancora un quarto d’ora circa. Nel mio forno basta un’oretta, ma ogni forno poi è differente. La crema deve avere una consistenza bella soda, insomma, al taglio deve rimanere in forma. Fammi sapere se ti sono stata utile, ok?

      Rispondi
  9. Camilla

     /  21 luglio 2013

    Sai che non avevo proprio considerato che potesse essere colpa della cottura? Sopra era marroncina la crema, perciò ho pensato fosse pronta! La rifarò sicuramente e proverò a cuocerla di più :) Grazie mille!

    Rispondi
  10. Camilla

     /  26 luglio 2013

    L’ho rifatta, stavolta è venuta PERFETTA! :):):):) È bastato cuocerla di più, come avevi detto! Grazie mille!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi