Platessa al forno con patate e cipolle

platessacipollepatate1

Ufficialmente da ieri è cominciata l’estate, almeno astronomicamente parlando; dal punto di vista meteorologico, invece, siamo piombati da qualche giorno nel pieno della calura insopportabile e già sentiamo chi si lamenta per il caldo (a volte gli stessi che, solo pochi mesi fa lanciavano strali contro le temperature siberiane di inizio giugno). I tiggì, poi, pullulano di servizi in cui, il giornalista di turno intervista la malcapitata turista giapponese con i piedi pucciati bellamente nella fontana di Trevi ed invita tutti a non uscire di casa nelle ore più calde. Insomma, niente di nuovo sotto il sole, la bella stagione è arrivata portando voglia di leggerezza, abitini leggeri ed infradito, gelati a qualunque ora del giorno, tintarella e cinema all’aperto. Almeno per gli altri: io sono ancora in quel limbo strano in cui, certo, muoio di caldo appena metto il naso fuori dall’ufficio (santa aria condizionata!), vengo mangiata viva dalle zanzare al calar delle tenebre, ma ancora non mi sento per nulla pronta ad entrare nel mood estivo e vivo un po’ sospesa tra quella incontenibile voglia di correre a piedi nudi sul bagnasciuga e il mio sentirmi ancora impreparata a tutto questo. Certamente i lavori della casa e tutto lo stress che ne deriva hanno contribuito non poco a rallentare “il mio orologio biologico” ed il fatto che trascorra i miei fine settimana all’Ikea non ha per niente fatto bene al mio colorito, più che mai cadaverico. Sarà che l’anno scorso, di questi tempi, avevo già abbondantemente inaugurato la mia tenuta in stile on-the-beach e scorrazzavo senza pensieri per le spiagge della costa Ligure e Toscana, fatto sta che ora mi sembra di perdere una parte importante di quella che è, senza dubbio, la mia stagione preferita. Anche sul lato culinario non è che abbia ancora iniziato la classica produzione di piatti freschi, dolci alla frutta e colorate confetture, mi limito, per adesso a cosine semplici, in attesa che la voglia di estate contagi anche me. Questa ricetta è comunque una buona soluzione per una cena all’aperto, un buon piatto unico semplice da preparare che accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco fresco può dare le sue soddisfazioni.

 PLATESSA AL FORNO CON PATATE E CIPOLLE

per 2 persone:platessacipollepatate3

– 300 g di platessa in tranci

– 450 g di patate

– 250 g di cipolle bianche

– 1 spicchio d’aglio

– pecorino grattugiato

– pangrattato

– olio extra-vergine di oliva

– prezzemolo

– peperoncino

– sale

Lavare il pesce, asciugarlo con della carta assorbente e diliscarlo per bene, poi tagliarlo a tocchetti ci circa 2 cm (per fare questa operazione con pù facilità si può mettere il pesce in congelatore per qualche ora e tagliarlo a pezzetti quando è ancora congelato). Sbucciare le cipolle e tagliarle a fettine sottili, poi  proseguire il lavoro pelando le patate e tagliandole a cubetti della stessa grandezza, circa, del pesce. Intanto preparare un’emulsione di olio con un po’ di prezzemolo e lo spicchio d’aglio tagliati finemente, aggiungere il sale, il peperoncino tritato e mescolare bene con una forchetta in modo da amalgamare gli ingredienti. A questo punto prendere una pirofila, ungere il fondo con dell’olio e ricoprirla con uno strato di patate; cospargere le patate con del prezzemolo tritato, poi con il pecorino grattugiato; proseguire con uno strato di cipolle e ancora uno strato di tocchetti di pesce, infine cospargere con l’emulsione di olio e aromi. Accendere il forno a 180° gradi e, una volta caldo, versare nella pirofila mezzo bicchiere d’acqua ed infornare per circa mezz’ora (se dovesse asciugarsi troppo aggiungere dell’altra acqua in cottura). Quando la preparazione sarà quasi cotta, tirare fuori da forno, cospargere con una generosa manciata di pangrattato e prezzemolo tritato e rimettere in forno con la funzione grill, in modo da gratinare la superficie. A questo punto, quando la superficie sarà dorata, sfornare e servire caldo.

platessacipollepatate4

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

3 Comments

  1. Carissima Camy,ti dirò che anche se l’estate ha il suo perchè…la mia stagione preferita resta sempre l’autunno ;) sai comè niente caldo,niente zanzare…e credo che in parte sia dovuto al fatto che al mare io ci vivo tutto l’anno e quando arriva la modalità “spiaggia” fa sempre uno strano effetto vedere i turisti in costume che fanno la spesa dove tu disolito ci vai vestita…

    Complimenti per biscottini del post prima,li avevo persi,devono essere ottimi brava e il pesce al forno con le patate,beh…come dici tu da le sue soddisfazioni ;) Bacio.

    Rispondi
  2. Questa estate ci è piombata addosso dopo giornate fredde e piovose e adesso facciamo tutti un po fatica ad abituarci anche perchè pur amando l’estate odio il caldo, le zanzare, le formiche che ormai organizzano party nella mia cucina e i bimbi in casa che sono sempre un po annoiati…insomma aspetto le vacanze.La tua platessa cmq cara è molto appetitosa preparata cosi e grazie tesoro per aver linkato il mio libro nella pagina fb, mi hai reso prorio felice!!Bacioni,Imma

    Rispondi
  3. Splendida ricetta!!!!! Complimenti!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi