Gratin Dauphinois

Ok ok, lo so, sto diventando monotematica. No, non sono piombati i ladri in casa a rubarmi pentole e padellame, semplicemente è andata così, questa settimana il forno l’ha fatta da padrone e allora via a gratinare, gratinare e ancora gratinare…D’altronde, con il freddo di questi ultimi giorni non vi viene voglia di cibi caldi e coccolosi? Ecco, questo è un piatto adattissimo per una giornata d’inverno, magari durante il weekend, quando i ritmi sono più tranquilli e possiamo permetterci di rilassarci e restare incantati davanti al forno ad osservare il formaggio che piano piano si scioglie e va a ricoprire morbidamente le patate immerse nella panna, mentre la cucina si inonda di un profumino invitante e pieno di aspettative (che volete farci, io mi diverto così! lol). Naturalmente, la cosa che rende questo piatto ai miei occhi ancora più appetibile è la sua origine francese :-). I cugini d’Oltralpe lo preparano in genere come contorno, noi ne abbiamo fatto il protagonista del nostro pranzo di sabato, un piatto unico, da assaporare  insieme ad un bicchiere di buon vino rosso.

GRATIN DAUPHINOIS

– 1 Kg di patate

– 200 ml di panna

– 30 g di burro

– 500 ml di latte

– 1 spicchio d’aglio

– 100 g di Emmental francese

– sale

– pepe

– noce moscata

 

Lavare le patate, pulirle per bene e sbucciarle (è importante non lavarle dopo avere eliminato la buccia, in modo da non fare perdere l’amido), poi tagliarle a fettine di circa 1/2 centimetro. Nel frattempo, in una pentola capiente mettere 20 g di burro, l’aglio tagliato sottilmente, il latte e la panna; salare abbondantemente, pepare ed aggiungere una generosa spolverata di noce moscata. Fare cuocere il composto a fuoco dolce, fino a che non prende il bollore; a questo punto unire le patate a fettine e fare cuocere ancora per una decina di minuti (mescolando di tanto in tanto per evitare che le patate si attacchino sul fondo). A questo punto imburrare leggermente una pirofila da forno, versare metà del composto di patate e grattugiare a scagliette una parte di formaggio. Completare con il resto del composto e finire con dei fiocchetti di burro ed il resto del formaggio. Infornare, in forno caldo, per circa 1 ora a 180°.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

10 Comments

  1. Gratina quanto vuoi… a me piacciono un sacco queste preparazioni ;) e nonostante siano le otto vorrei avere un bel quadrato di questo gratin per pranzo ;)

    Rispondi
  2. Quanto mi piace il gratinato! La crosticina croccante prima della morbidezza del formaggio fuso…se non d’inverno quando?

    Rispondi
  3. io ho un debole per le preparazioni al forno e questa è davvero irresistibile!!! ;)

    Rispondi
  4. Ti scopro solo oggi, solo adesso, ma già so che mi piace questo blog e senza passare dal via sei già entrata a far parte della mia blogrolls, tra i preferiti! Quante belle ricette stuzzicanti e che foto meravigliose che sembrano dire “Assaggiami”… sono incantata, si vede? Un abbraccio, complimenti e piacere di averti scovata!

    Rispondi
  5. gratin? parola magica dell’inverno, dell’estate…pure primavera e autunno:)

    Rispondi
  6. Ciao Camy mi piacciono proprio queste tue teglie gratinate,confortanti e gustose ottime si in questo periodo freddissimo è vero :) Un bacione.

    Rispondi
  7. che bontà…..posso sentire anche il profumo!!!!
    Buona.
    Notte Claudette

    Rispondi
  8. Ciao carissima!! Finalmente sono riuscita a venire da te e a contraccambiare la visita!!! Ho trovato un blog davvero delizioso come delizioso e gustoso è questi gratin!! Anche io li adoro in tutte le salse…Un bacione e a presto!

    Rispondi
  9. Camy

     /  18 Gennaio 2012

    @Marina: mia cara, quando vuoi una fetta è sempre pronta per te!
    @Margot: infatti, mica mi fermo ;-)
    @glo83: i francesi non sbagliano mai :-)
    @kiarina: grazie mille cara, passo subito a trovarti!!!
    @apranzoconbea:anche io gratino tutto l’anno, vuoi mettere quelle belle crosticine croccantine che si formano in superficie???
    @Federica Fusco: ciao cara Federica, un bacio a te :-)
    @claudia: il profumo era davvero ottimo, ma il sapore ancora di più.
    @patrizia: ciao cara, benvenuta e grazie per la visita, a presto!

    Rispondi
  10. Le tue foto sono sempre più BELLE!!! Queste ultime poi non ne parliamo proprio! Ti invidio!
    E sul gratinare, gratinare: oggi avevo così freddo camminando per le strade di Milano che mi sarei gratinata volentierissimo!

    Un abbraccio e davvero complimenti per questo bellissimo post.

    Mari

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi