Merendine alla crema di latte e frutta di Montersino

Non so se ricordate, ma qualche tempo fa vi avevo parlato di una mia breve visita in palestra (ops, è passato davvero così tanto tempo???)…ero stata là giusto a dare un’occhiata, a chiedere qualche informazione. Poi, da allora, sono riuscita ad infilare tutta una serie di scuse attendibilissime per rimandare il fatidico momento (persino una bella tempesta di neve su Bologna, cosa non si fa per evitare qualcosa che proprio non abbiamo voglia di fare…). Ebbene, ora è ufficiale, da ieri mi sono iscritta e, sebbene continui ad essere un po’ allergica a questo tipo di allenamento, d’ora in poi anche io trascorrerò la mia bella ora giornaliera sudando e sbuffando tra una pedalata sulla cyclette ed una serie di addominali. Beh, almeno per i prossimi tre mesi, visto che ho pagato fino a fine maggio, poi vedrò se trovare altre scuse (sempre attendibilissime, s’intende) per smettere. Ammetto, però, che la palestra è davvero carina e colorata, c’è anche una zona relax per fare la sauna e bere tisane drenanti (ovviamente l’ho subito eletto il mio angolo preferito), e l’istruttrice che si è presa l’infausto incarico di allenarmi sembra avere l’aria simpatica, anche se il primo giorno mi ha letteralmente fatta a pezzi, tanto che stamattina quasi non riuscivo ad alzarmi dal letto per il dolore alle gambe e agli addominali. Beh, a dirla tutta, il motivo che mi ha fatto prendere definitivamente questa decisione, è stato che ultimamente, io e il mio fidanzato ci siamo fatti prendere un po’ la mano con la preparazione di dolci e dolcetti fatti in casa, ma, mentre lui smaltisce tutto allenandosi regolarmente tutti i giorni, io, se non  mettevo una toppa a questa situazione, rischiavo di veder lievitare il mio giro vita in modo esponenziale. Così, dopo che lo scorso fine settimana abbiamo preparato nell’ordine: muffin con gocce di cioccolato, un plumcake, i biscotti che vi ho postato qui, ed appunto, le merendine di Montersino, sono corsa ai ripari e mi sono fiondata in palestra, senza cercare più scuse.

Queste merendine sono state amore a prima vista; appena ho comprato il libro di Montersino sui croissant e i biscotti ho deciso che andavano provate il prima possibile. La ricetta originale prevede le albicocche, ma essendo, ovviamente, fuori stagione e non potendo volendo assolutamente rimandare la preparazione alla prossima estate, ho pensato di sostituire le albicocche con delle pesche sciroppate, usandone lo sciroppo come bagna per la pasta biscotto; inoltre, non trovandolo, ho sostituito l’amido di riso con l’amido di mais. Ovviamente, e quando si tratta di Montersino non c’è nemmeno bisogno di dirlo, il risultato è stato tale che, credo, non mi peserà assolutamente andare a distruggermi di palestra, se potrò continuare a mangiare questi dolci senza sensi di colpa.

Con questa ricetta partecipo al contest “The Foodbook – il libro è servito” di Polvere di Peperoncino in collaborazione di Bibliotheca Culinaria

 

 

 

MERENDINE ALLA CREMA DI LATTE E FRUTTA

(Tratto dal libro “Croissant e biscotti” di Luca Montersino, Edizioni Rizzoli)

Per la pasta biscotto:

– 160 g di tuorli

– 240 d di albumi

– 160 g di farina di riso

– 40 g di amido di mais

– 200 g di zucchero semolato

Per la crema:

– 150 g di latte

– 50 g di uova

– 10 g di miele

– 75 g di zucchero semolato

– 26 g di amido di mais

– 35 g di burro

– 250 g di pesche sciroppate scolate

– 125 g di cioccolato bianco

– 5 g di colla di pesce in fogli

Per la finitura:

– 100 d di cioccolato fondente

Preparare la pasta biscotto montando a neve gli albumi; aggiungere lo zucchero semolato e l’amido di mais, continuando a mescolare. Sbattere leggermente i tuorli ed aggiungerli a filo al composto; unire, infine la farina di riso, amalgamando con una frusta, cercando di incorporare più aria possibile. Versare l’impasto in due teglie rettangolari delle stesse dimensioni rivestite di carta forno (oppure cuocere l’impasto in due volte) ed infornare per una decina di minuti a 220°. Quando il biscotto sarà cotto, sfornare e fare raffredddare, poi mettere da parte. Intanto preparare la crema: innanzitutto mettere in ammollo la colla di pesce in acqua; mettere il latte a bollire in un pentolino; intanto in una ciotola mescolare insieme le uova sbattute, il miele, lo zucchero e l’amido; non appena il latte inizia a bollire aggiungere il composto di uova e, sempre sul fuoco, mescolare velocemente con la frusta, fino a che la crema non si addensi (ci vorrà pochissimo). Togliere il pentolino dal fuoco ed aggiungere il burro, il cioccolato bianco spezzettato e la colla di pesce ben strizzata. Frullare bene le pesche sciroppate e sgocciolate ed aggiungerle alla crema, mescolando in modo che sia tutto ben amalgamato. Montare infine il dolce, dividendo in 2 ogni foglio di pasta biscotto, in modo che risultino 4 parti delle stesse dimensioni, inzuppare bene la prima parte con lo sciroppo del barattolo delle pesche e ricoprirlo di crema; proseguire con le altre parti, facendo quattro strati di biscotto alternato alla crema e mettere in freezer per un paio d’ore. Trascorso questo tempo, riprendere il dolce, tagliarlo in tranci e ricoprire il fondo di ogni trancetto con del cioccolato fuso. Con il cioccolato rimanente decorare la superficie di ogni merendina. Lasciare che le merendine tornino a temperatura ambiente e servire. 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a comment

15 Comments

  1. a parte che sono perfetti e mi ricordano le merendine del mulino bianco, volevo anche dirti che potresti (penso) partecipare anche al contest di stefania (noi due in cucina) sulle ricette di montersino! bravissima!

    Rispondi
  2. Mi viene da sorridere…sai cosa faccio per hobby, quando non sono a scuola? L’istruttrice di step e aerobica…:-)
    Ti allenerei volentieri, ma tu mi porti un paio di queste???

    Rispondi
  3. sono strabelle!!! e mi danno la scusa per non andare i palestra: voglio provare a farle!!! ;)

    Rispondi
  4. Queste merendine ti sono venute splendidamente e adesso che c’è la palestra nella tua vita potrai gustartele con serenità ;D

    Rispondi
  5. sembrano i Tegolini!! sono fantastici!

    Rispondi
  6. Wow!! ,a sono davvero stupende!! meglio delle merendine che si vedono nei supermercati!! davvero bravissima!!!! eh la palestra ben venga delle volte, almeno si ci sente meno in colpa mangiando certe delizie!!

    Rispondi
  7. Mmmh, ora mi sono ufficialmente innamorata anch’io. Di queste merendine eh…mica della palestra! Per quella temo di essere un caso disperato :-D

    Rispondi
  8. HiHiHi!!!Anche io mi riprometto tutte le volte di immolarmi alla palestra ma non ci sono ancora riuscita.
    Prima o poi troverò la forza come te di iscrivermi ;)
    Certo che con queste merendine…non so quante me ne mangerei!
    Ti ho assegnato un premio :D
    Ti aspetto
    Ery

    Rispondi
  9. Grazie mille Carmen per questa meraviglia!!! Ti ho inserita nell’elenco delle ricette partecipanti, non mi resta che farti l’in bocca al lupo!!!
    Un bacione e a presto!

    Rispondi
  10. Ti ho conosciuto grazie al contest di Marjlou (ci sono davvero tante belle ricette tra i partecipanti) e ora chi ti molla più! Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, anche se dovrò trovare un altro modo per seguirti, visto che GFC non funzionerà più a breve per le piattaforme non blogger. Complimenti per lo splendido blog e per quest meraviglia di merendine!

    Rispondi
  11. questo tipo di merendine è da tempo che dico.. devo provare a farle .. anch’io vidi la puntata di montorsino e la registrai pure dove faceva queste magnifiche merendine .. a te sono venute splendidamente

    Rispondi
  12. ho appena visto le tue merendine! anche io le ho fatte simili…simil tegolini!! passa a vederle se ti và!

    Rispondi
  13. Complimentissimi tesoro per la vittoria meritatissima!! Queste merendine sono un vero spettacolo e tu sei stata bravissima!!! Un bacio grande!!!!

    Rispondi
  1. THE FOODBOOK: I VINCITORI
  2. IL MIO PRIMO CONTEST: THE FOODBOOK – IL LIBRO E’ SERVITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi