Dolcetti alle mandorle

Questi dolcetti non avrebbero dovuto esserci…o meglio, sono nati proprio per caso, e io in genere non cucino mai per caso, cerco sempre di organizzarmi prima e sapere in anticipo cosa preparare; questo perchè, passando metà settimana da una parte, e metà da un’altra, non voglio correre il rischio di non riuscire a consumare tutto il cibo e finire per sprecarlo. Ma il fatto è, che l’altro giorno mi ritrovavo in frigorifero della creme fraîche de Normandie prossima alla scadenza che dovevo volevo consumare assolutamente (l’ho già detto che non mi piace affatto buttare via il cibo??) e, sfogliando un libro di cucina mi sono soffermata a leggere di questi dolcetti dall’aspetto invitante e, ma guarda un po’?, anche la creme fraîche tra gli ingredienti. Ovviamente, degli ingredienti elencati nella ricetta me ne mancavano altri, ma togli questo, aggiusta quello, cambia quest’altro, mi sono arrangiata con quel che avevo in casa e il risultato è stato del tutto soddisfacente. E così, avendone preparato un quantitativo abbondantemente superiore alle mie esigenze, ho fatto un bel pacchettino e li ho portati con me quando sono rientrata a casa per il weekend, così anche il mio fidanzato ha potuto apprezzare i miei dolcetti nati un po’ per caso :-)

DOLCETTI ALLE MANDORLE

– 125 g di farina 00

– 125 g di farina di riso

– 150 g di zucchero integrale di canna

– 200 ml di creme fraîche

– 100 g di mandorle spellate (di cui 20 g in lamelle) 

– 1 bustina di lievito per dolci

– 1 bustina di vanillina

– 1/2 cucchiaino (scarso) di bicarbonato di sodio

– 2 uova fresche

– 3 cucchiai di olio di semi di girasole

Tritare finemente nel mixer 80 g di mandorle e trasferirle in una ciotola. Aggiungere la farina 00 e la farina di riso setacciate, il lievito e la punta di un cucchiaino di bicarbonato. In un’altra ciotola sbattere le uova con una frusta, poi, sempre mescolando bene, unire lo zucchero di canna, la bustina di vanillina, la panna acida e l’olio di semi. A questo punto mettere insieme gli ingredienti delle due ciotole e continuare a mescolare, fino ad ottenere un composto senza grumi. Sistemare dei pirottini di carta in uno stampo da muffin e versare una cucchiaiata di composto per ciascun pirottino (non devono essere riempiti troppo). Cospargere la superficie di ciascun dolcetto con una manciata di mandorle a lamelle ed infornare per una ventina di minuti in forno preriscaldato a 180°. Fare raffreddare i dolcetti su una gratella e servire.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

5 Comments

  1. Ho usato in passato la panna acida per le tortine e devo dire che il risultato è straordinario. Da una morbidezza ed un aroma particolare e credo che la userò sempre con piacere. Con le mandorle come hai fatto tu, poi, sono una meraviglia. Io li servirei con della crema inglese aromatizzata alla cannella lievemente tiepida. Un abbraccione, Pat

    Rispondi
  2. Carissima, per essere nati per caso e con lo scopo di smaltire della creme fraîche, devo dire che sono proprio venuti bene. Anche le foto mi piacciono moltissimo! Bel pensiero al ritorno a casa: fortunato il fidanzato :)
    A presto!
    Mari

    Rispondi
  3. Ma quanto devono essere morbide golose e profumate queste tortine e pollice su, in cucina nn si butta mai niente!!!bacioni,Imma

    Rispondi
  4. Rieccomi da te…periodo un po’ intenso questo, non riesco a passare quanto vorrei. Come al solito trovo cose golose ad accogliermi. Quando questo periodo passerà, perché spero che passi, più che volentieri in Piazza della Pioggia…Un bacio

    Rispondi
  5. buoni buoni buoni!!! Dolcetti semplici e gustosi!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi