Torta salata con zucchine, formaggi e pancetta

La ricetta di questa torta salata è trascritta nelle prime pagine  del mio, ormai famoso, quadernetto, dove, per anni, ho appuntato le ricette che ritenevo degne di nota. Il suddetto quaderno è ormai completamente pieno, tutte le pagine sono state diligentemente riempite con dosi, spiegazioni, appunti vari e, qua e là, c’è pure qualche macchia di unto o di caffè, rimasta a sugellare qualche esperimento, come dire, non proprio riuscito. Nonostante io abbia, ormai, altri quaderni dove trovano spazio le ricette che reputo interessanti, il mio primo quaderno, un po’ come il primo amore, non si scorda mai, ed è per questo che lo porto sempre con me, nei miei infiniti viaggi, avanti e indietro da Bologna, sempre nella tasca del trolley, me lo porto pure quando vado in vacanza…non si sa mai. Le ricette, soprattutto nelle prime pagine, peccano un po’ di ingenuità, è vero, ma questo lo avevo gia raccontato qui, però ad alcuni piatti sono davvero affezionata e li ripropongo spesso. Questa torta salata, per esempio: sul quaderno ci sono le seguenti indicazioni: “zucchine precotte surgelate” “una confezioone piccola di besciamella”…che a leggerle adesso mi si rizzano i capelli! Ma che volete, all’epoca ero davvero alle prime armi. Comunque, fatto qualche piccolo aggiustamento, comprate le zucchine fresche al mercato e preparata la besciamella come si deve, non è per niente male. 

TORTA SALATA CON ZUCCHINE, FORMAGGI E PANCETTA

– 1 rotolo di pasta sfoglia

– 1 uovo

– 200 g di ricotta fresca

– 150 g di formaggi vari (scamorza affumicata, fontina dolce ecc.)

– 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato

– 2 zucchine

– 1 spicchio d’aglio

– 100 g di pancetta dolce a cubetti

– 40 g di farina

– 40 g di burro

– 250 ml di latte

– 1/4 di dado vegetale

– noce moscata

– sale

– olio extra vergine di oliva

Prima di tutto preparare la besciamella: in un pentolino fare sciogliere il burro, quando è del tutto sciolto aggiungere la farina setacciata e, con un cucchiaio di legno amalgamare i due ingredienti, mantenendo la fiamma bassa bassa, ed evitando di fare scurire troppo il composto. Una volta ottenuto il roux, togliere dal fuoco ed aggiungere, piano piano, il latte, mescolando continuamente per evitare che si creino dei grumi. Rimettere sul fuoco, unire un pizzico di sale ed una grattugiata di noce moscata, fare sciogliere il dado e cuocere, sempre mescolando, fino a quando il composto non risulterà ben denso. Fare raffreddare la besciamella a temperatura ambiente. Passare alla preparazione delle zucchine: lavare le zucchine e tagliarle a rondelle. In una padella fare scaldare un filo d’olio, unire l’aglio tagliato sottilmente e, quando inizierà a colorirsi appena, aggiungere le zucchine e farle cuocere per un quarto d’ora circa, a fuoco dolce (nel caso dovessero asciugarsi, aggiungere dell’acqua calda). Quando le zucchine saranno ben cotte, lasciarle raffreddare. Intanto, in una ciotola capiente, trasferire la ricotta, unire l’uovo e iniziare ad amalgamare gli ingredienti. Aggiungere il parmigiano grattugiato, i formaggi tagliati a cubetti, la pancetta e le zucchine; unire anche la besciamella e dare un’ultima mescolata per rendere il composto omogeneo. Prendere la pasta sfoglia e stenderla in una teglia da forno, facendola aderire bene ai bordi. Versarvi sopra il composto preparato ed infornare, in forno preriscaldato a 180°, per circa 40 minuti (la pasta sfoglia deve essere bene dorata ed il ripieno piuttosto sodo).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Leave a comment

4 Comments

  1. Adoro le torte salate, la tua è senz’altro ottima! A proposito, anche io ho un quadernetto così!

    Rispondi
  2. Come ti è venuta bene! E sai che pure io rileggendo vecchie ricette dei primi anni d’università ho ritrovato appunti che ora mi fanno tenerezza. Non avrei mai pensato di diventare così rigorosa in cucina, ma erano decisamente altri tempi. Volentieri per quel tè, ti abbraccio.

    Rispondi
  3. Zucchine e pancetta sono il top per le quiche e per i quaderni, sai con l’avvento del pc molti dei miei quaderni per forza di cose li ho dovuti smaltire creandomi un elenco nel pc ma la prima agenda con le dosi, le foto ritagliate dai giornali e i retro delle confezioni di alimentari c’è l’ho ancora ed è stato prezioso i primi anni di matrimonio:-)c’è chi colleziona diari segreti e chi come noi solo e sempre food:-)!!!Bacioni,Imma

    Rispondi
  4. Anche a me fa sorridere rileggere alcune vecchie ricette appuntate anni fa sul mio quadernino. Comunque questa torta salata “fatta con tutti i crismi” ha davvero un aspetto favoloso, mi fa venire tanta voglia di addentarne un pezzo :D

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi